Fiab Milano Ciclobby: il 18° Censimento annuale dei ciclisti urbani

l 18 settembre scorso Fiab Milano Ciclobby ha effettuato il 18° Censimento annuale dei ciclisti urbani. Appuntamento ormai tradizionale, anche perché il tempo passa, ma resta uno dei pochi rilevamenti che possano dare un’idea dell’andamento del numero dei ciclisti in città.
Infatti, in considerazione della mancanza di dati ufficiali relativi alla ciclabilità urbana, l’iniziativa della nostra associazione cerca di fotografare ogni anno gli spostamenti quotidiani in bici, rilevando i passaggi da e per il centro nell’arco di dodici ore di una giornata lavorativa.

Le rilevazioni effettuate da quasi 60 volontari durante la giornata hanno messo in luce i seguenti dati:

Via Beltrami/piazza Cairoli: si passa da 3772 passaggi del 2018 a 3445 del 2019

Corso Magenta: da 2219 del 2018 a 1846 passaggi nel 2019
Corso di Porta Romana: da 2077 passaggi del 2018 a 2013 di quest’anno
Corso Venezia/incrocio Senato: da 3753 a 3241 passaggi nel 2019
Largo Augusto/incrocio Sforza: da 2597 a 2495
Corso Buenos Aires/incrocio Tunisia: da 3361 a 3041
via Gioia/Liberazione: da 2669 a 2834
Questi dati segnalano una generale tendenza alla diminuzione del numero dei passaggi sia per quanto riguarda le bici di proprietà che per il bike sharing.

La diminuzione si attesta attorno all’8%. Se messa in relazione con l’andamento dei dati registrati dal 2016 al 2018 questa tendenza può essere spiegata anche come una naturale oscillazione del dato. Infatti, dopo il leggero calo che avevamo rilevato tra 2016 e 2017, si era registrato un aumento nel 2018 per poi tornare alla flessioni di oggi.

Ricordiamo che questo tipo di rilevazione, essendo realizzata una sola volta all’anno, non ha pretese di scientificità ma può risultare indicativa di un trend di tendenza.

E’ comunque incontrovertibile che il numero dei ciclisti registrati non sembra aumentare ma registra invece una sostanziale staticità, con tendenza alla diminuzione.

L’unico dato di segno opposto è stato registrato nella postazione su via Melchiorre Gioia. Sembra quindi che gli spostamenti quotidiani si siano, in percentuale, allontanati dalla Cerchia dei Navigli per spostarsi più all’esterno. Probabilmente l’evoluzione urbanistica di Milano, con la creazione di funzioni forti, policentriche, unita alle oggettive difficoltà di spostamento nel centro dovute a rotaie, pavé sconnesso, strade strette e congestionate, ha portato alla scelta di itinerari alternativi.

In generale, il dato negativo è comunque spiegabile con la debole attuazione di politiche legate alla promozione della bicicletta e al riequilibrio dello spazio pubblico in favore della mobilità attiva.

Appare quindi chiaro che per mantenere una prospettiva di sviluppo in senso sostenibile questa città deve tenere salda una visione complessiva alla mobilità delle persone e delle merci. La realizzazione di Area B, il nuovo sistema tariffario, la sfida relativa alla nuova micromobilità caratterizzeranno sicuramente la scena della mobilità milanese nei prossimi mesi e dovranno essere resi coerenti con l’azione di promozione della ciclabilità.

Solo così si potrà attuare un solido cambiamento delle abitudini dei milanesi con un miglioramento reale della qualità di vita in città.

Dopo 18 anni di rilevamenti, il censimento dei ciclisti, ormai maggiorenne, ha bisogno di strumenti “maturi” ed occorre che venga quindi istituito un sistema di monitoraggio diffuso e continuo della ciclabilità da parte dell’Amministrazione, monitoraggio indispensabile per poter valutare oggettivamente la bontà degli interventi messi in campo nel tempo.

Guia Biscaro – Presidente Fiab Milano Ciclobby

Marco Capecchi – Vicepresidente Fiab Milano Ciclobby

Altre news dai Punti Sostenibili (Archivio)

NOVAMONT: ACCORDO CON SAES E INCREMENTO CAPACITA’ PRODUTTIVA

Due eccellenze della ricerca e tecnologia italiana, con ampi portafogli brevettuali e una riconosciuta leadership

Redazione 16-10-2019

Riscarti, il festival internazionale del riciclo creativo torna a Roma

Cultura e Innovazione si mescolano per ridisegnare futuri sostenibili. Il connubio fra arte e scienza nell’anno

Redazione 15-10-2019

Milano Sostenibile: la presentazione dei dati sulla sostenibilità mercoledì 16 ottobre

Realizzata da LifeGate in collaborazione con Eumetra MR, la ricerca “Milano Sostenibile – 3° Osservatorio

Redazione 14-10-2019

“Prosumer: generazione ed efficienza alla luce del PNIEC” con Elettricità Futura e FIRE il 15 ottobre a Roma

Il convegno “Prosumer: generazione ed efficienza alla luce del PNIEC” organizzato da Elettricità Futura e

Redazione 11-10-2019

20 MILIARDI IN MENO NELLE BOLLETTE DI AZIENDE E CONSUMATORI EUROPEI

Frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavastoviglie, asciugatrici, lampadine, TV e monitor: sono i prodotti che entro il

Redazione 11-10-2019

REMEDIA IN CAMPO CON UN VIDEO PER SPIEGARE LA CORRETTA GESTIONE DEI RAEE

Il 14 ottobre si celebrerà l’International E-Waste Day, la Giornata Internazionale dedicata ai RAEE, Rifiuti

Redazione 10-10-2019

Dall’11 al 27 ottobre le Settimane del commercio equo Fairtrade

Sono le cinque del mattino e Généviève Yapipko è già sveglia. Spazza il cortile di

Redazione 10-10-2019

Slow Wine: ecco i tre premiati della guida 2020

Compie 10 anni Slow Wine, la guida ai vini di Slow Food Editore che ha

Redazione 10-10-2019