Firenze

Rigenerazione urbana Firenze: sì al progetto di via del Campofiore

Firenze si arricchisce di nuovi spazi verdi, questa volta con un altro progetto di rigenerazione urbana in via del Campofiore che proprio durante l’estate, ha ottenuto parere favorevole da parte della giunta di Palazzo Vecchio.

Partiranno dunque i lavori per creare un giardino in questa zona, lì dove ora ci sono solo dei capannoni abbandonati e strutture fatiscenti in disuso.

Rigenerazione urbana a Firenze, interventi in via del Campofiore

Il progetto per il rinnovo di via del Campofiore una volta terminato, regalerà a tutta l’area una nuova veste con un grande vantaggio in termini ambientali. La superficie liberata sarà trasferita in via Montepulciano, dove nascerà un piccolo complesso residenziale con un nuovo parcheggio pubblico alberato e spazi verdi.

Il nuovo edificio residenziale che verrà costruito sarà composto da 12 unità abitative per un totale di 950 mq. Sul progetto di rigenerazione di via del Campofiore, l’assessore all’Urbanistica Cecilia Del Re ha detto:

Un’operazione che consente da un lato di eliminare una situazione di degrado, dando il via alla riqualificazione dell’area di via del Campofiore; dall’altro di aumentare al tempo stesso le strutture in aree della città che ne sono carenti, in particolare parcheggi e verde, mantenendo inalterato il principio dei volumi zero attraverso il meccanismo di “atterraggio” previsto dal regolamento urbanistico.

Un meccanismo che abbiamo utilizzato solo in due casi, per la sua complessità di realizzazione e che quindi sarà rivisto nel nuovo Piano operativo sempre con l’obiettivo di essere funzionale al principio dei volumi zero ma con una maggiore prospettiva di applicazione in città.

Più nel dettaglio il progetto di rigenerazione di via del Campofiore, prevede un intervento all’interno dell’isolato delimitato da via del Campofiore, via Sella, via Lanza, via Rattazzi. La superficie esistente, non più utilizzata, sarà trasferita nell’area di via Montepulciano in grado di accoglierla secondo i principi del Piano strutturale.