Funicolare Chiaia

Funicolare Chiaia a Napoli, per l’apertura se ne riparla nel 2024

La Funicolare di Chiaia, che da piazzetta Fuga porta al Vomero, era stata chiusa lo scorso ottobre al pubblico per consentire i lavori di revisione ventennale che però non sono mai cominciati e difficilmente potrà rientrare in funzione prima del 2024.

Il bando del comune di Napoli per scegliere la società che si occuperà della ristrutturazione non è stato ancora pubblicato e per i napoletani navette sostitutive fino a data da destinarsi. Deserte le altre gare a causa degli aumenti per l’acquisto delle materie prime e il caro energia.

Funicolare di Chiaia, le fermate sostitutive

Tempi duri per la mobilità partenopea, la Funicolare non più in funzione è stata sostituita da ANM con la linea bus NC, in partenza ogni 10 minuti: (parco Margherita/via Cimarosa) su Piazza Amedeo (capolinea) – Parco Margherita – corso Vittorio Emanuele II (altezza Parco Grifeo)– via Tasso – via A. Falcone – via Cimarosa primo tratto (angolo via Luca Giordano) – via Scarlatti – via A. Falcone – via Tasso – Parco Margherita – piazza Amedeo (capolinea). Non tutti però i 20.000 utenti stimati hanno deciso di usare l’alternativa di superficie.

Ora obiettivo del comune è decidere chi si occuperà dei lavori che dureranno per tutto il 2023; già nel 2017 era sorta la necessità di eseguire ammodernamenti e riparazioni ma le gare erano andate deserte. Nino Simeone, Presidente della commissione Infrastrutture e Mobilità, ha precisato che il prossimo incontro è previsto per lunedì 23 gennaio, presenti anche Edoardo Cosenza, assessore alle Infrastrutture e Serena Riccio, dirigente dell’area Infrastrutture.

Dopo le due gare andate deserte, è stata fatta una procedura privata, ma c’è un nuovo progetto ora che sarà messo a gara. C’è la speranza che i lavori possano essere conclusi entro il 2023 – ha detto Nicola Pascale, amministratore unico di Anm – Le cose si sono complicate per l’incremento dei costi delle materie prime da un anno, che non è solo quello dei carburanti e dell’energia, ma di tutte le forniture. Gli esperimenti di gara non sono andati a buon fine per questo motivo. Sono stati fatti vari esperimenti di gara ed è stata fatta anche una trattativa privata e anche questa non è andata a buon fine.

La storia della Funicolare

La Funicolare di Chiaia è stata la prima delle quattro ad entrare in funzione il 15 ottobre 1889. Collega Via Cimarosa nel quartiere Vomero (nodo di interscambio con la Linea 1 metropolitana) con il quartiere Chiaia (interscambio con la Linea 2 metro). L’impianto fu progettato per la trazione a vapore ma nel 1900 viene introdotta l’elettrificazione della linea.
Il percorso si estende su una lunghezza di circa 500 metri, con quattro fermate e una pendenza costante del 29%. Le due vetture hanno una capacità massima di 300 passeggeri e coprono il percorso in 3 minuti e 8 secondi.
Nel 2004 è avvenuta la ricostruzione delle stazioni superiore e inferiore, l’adeguamento dell’impianto alle più recenti normative sulla sicurezza e l’installazione di scale mobili e ascensori. Accurati lavori di restauro hanno riportato all’antico splendore la palazzina in stile liberty.