Gli orti botanici della Lombardia aperti ad agosto

Proseguono gli eventi, le iniziative e i luoghi rivolti a chi, milanesi o turisti, resta in città anche in estate. Questa volta tocca alla Rete degli orti botanici della Lombardia.

Gli orti botanici restano aperti al pubblico ad agosto, con un’ampia proposta per tutte le età tra appuntamenti e visite, sempre nel rispetto delle norme anti-Covid.

Un’occasione unica quindi per vivere la natura, gli spazi verdi e le oasi del territorio, alla scoperta di colorate e particolari specie di piante e fiori all’aria aperta.

Quali sono gli orti botanici della Lombardia

Ecco di seguito l’elenco degli orti botanici che resteranno aperti ad agosto e i relativi orari di apertura:

  • L’Orto di Brera: da lunedì a sabato dalle 10:00 alle 18:00; chiuso la domenica e dal 7 al 15 agosto.
  • L’Orto botanico “Lorenzo Rota” di Bergamo: orario continuato dalle 10:00 alle 19:00.
  • Giardino botanico alpino “Rezia” di Bormio: da lunedì a venerdì; al mattino dalle 9:00 alle 12:00 e nel
    pomeriggio dalle 14:00 alle 18:30; sabato e domenica, dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 18:30.
  • Giardino botanico “G. E. Ghirardi” di Toscolano Maderno: giovedì dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 17:00 alle 19:30, venerdì dalle 17:00 alle 19:30, sabato e domenica dalle 10:00 alle 12:30 (escluse domenica 15 e 22 agosto, in cui l’Orto rimarrà chiuso).
  • L’Orto botanico di Pavia fino al 1° settembre aperto tutti i weekend, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 20:00.

Oltre alla visita presso i giardini e gli orti, sarà possibile partecipare ai diversi laboratori in programma, alle passeggiate e visite guidate anche notturne per godersi i giardini nella suggestiva e fresca versione serale. Tra gli appuntamenti in programma per esempio giovedì 5 agosto Al Giardino botanico alpino “Rezia” di Bormio dalle 10:00 alle 16:00, si terrà il laboratorio “Disegno botanico a cielo aperto”, attività di sketching con la pittrice botanica Renata Barilli.

Per conoscere la programmazione completa si può visitare il sito della Rete degli orti botanici della Lombardia, dove sono segnalate anche le variazioni di programma, gli orari e i costi e le modalità di prenotazione.