Ho acciaio da differenziare in casa? Di Marzia Fiordaliso

L’acciaio e molto utilizzato nella produzione dei contenitori per alimenti (scatolette di tonno, carne e prodotti ittici, barattoli del pomodoro, frutta sciroppata, conserve vegetali, caffè e cibo per animali domestici), è usato per i tappi a corona, le capsule per bottiglie e vasetti di vetro, i coperchi a strappo “easy open”, le bombole aerosol e molto altro.
Come differenziarlo, una volta pulito, dipende dai comuni. Si possono trovare:
– cassonetti per la sola raccolta di rifiuti di imballaggio in metallo (acciaio e alluminio) o contenitori per il porta a porta,
– cassonetti multimateriale per raccolta dei rifiuti di imballaggio in plastica, acciaio e alluminio o tramite porta a porta,
– cassonetti dei rifiuti di imballaggio in vetro, plastica, acciaio e alluminio.
Le caratteristiche magnetiche dell’acciaio permettono un rapido processo di separazione, richiedendo semplicemente il passaggio attraverso un nastro.

RICREA – Consorzio Nazionale per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio – www.consorzioricrea.org