I prossimi appuntamenti a Roma di Urban Experiece: talk e walkabout

A Roma, nell’ambito del corso di Luca Ruzza al Dipartimento di Pianificazione Design e Tecnologia dell’Architettura di Sapienza-Università di Roma (Laura Magistrale in Design, Comunicazione Visiva e Multimediale. Prima annualità) da marzo, per tutto il semestre, ci sarà il workshop di Carlo Infante sul Performing Media con Nuvolaproject. La lezione principale sarà giovedì 10 marzo presso la sede di Piazza Fontanella Borghese (ore 15, in Aula B5). Performing media è un ambito che non riguarda più solo la sperimentazione dei linguaggi performativi ma la progettazione di eventi e piattaforme cross-media per l’interazione tra le reti e il territorio.

Sul Monte Circeo, venerdì 11 marzo, si andrà ad aprire un sentiero, un percorso arcadico nella fitta macchia mediterranea, che svallerà verso il Quarto Caldo, il versante sud del massiccio calcareo che scende verso il mare. Partiremo all’alba con machete, roncole e seghe. Se c’è qualcuno che se la sente ci scriva a info@urbanexperience.it (sarà dura, c’è da essere ben attrezzati).

A Roma, sabato 19 marzo alle ore 11 nel complesso di Capo di Bove – Parco Archeologico dell’Appia Antica (Via Appia Antica, 222) saranno presentati – da Simone Quilici (direttore del Parco Archeologico dell’Appia Antica) in dialogo con il docente di performing media Carlo Infante – i format di innovazione culturale che Urban Experience ha realizzato nei “Paesaggi Umani” per Roma Capitale.

Format che da più di 15 anni hanno reinventato l’uso interattivo delle mappe on line con i geoblog e i geo-podcast, prodotto ritratti parlanti (Sisto V, Raffaele Fabretti, Lucrezia Romana e Cristina di Svezia) realizzati con l’intelligenza artificiale ed esplorato con una “radio che cammina”. Inssieme a NuvolaProject, fondata da Gaia Riposati e Massimo Di Leo, Urban Experience ha innestato alle esplorazioni psicogeografiche dei walkabout radiofonici un tocco evoluto di performing media, utilizzando anche la Realtà Aumentata con soluzioni integrate allo storytelling dei Paesaggi Umani.

A Roma, nell’ambito del Master Management della Complessità Architettonica e Urbana all’Università di Roma-Sapienza, il 25 marzo si svolgerà una lezione, con un talk e un walkabout, di Carlo Infante-Urban Experience su Performing media come condizione abilitante per la partecipazione attiva nella ricognizione urbana.

A Roma, dal 4 al 9 aprile si svolgerà SoftScience. 17 goal in 17 luoghi di Roma per la sua terza edizione in Eureka! di Roma Culture. Attraverso il format dei walkabout-esplorazioni partecipate radionomadi si andranno ad interpretare i 17 obiettivi dell’Agenda 2030, incontrando i vari protagonisti che affrontano questa scommessa evolutiva sul campo, esplorando e conversando in giro per la città, individuando percorsi urbani da tematizzare con precisa pertinenza. Parleremo dei 17 Goal in 17 luoghi di Roma, intersecando peculiarità tematiche e singolarità territoriali. Interpretando i luoghi attraversati come un “sottotesto” per i ragionamenti esercitati nella conversazione peripatetica, incontrando protagonisti di esperienze emblematiche, rilevando pertinenze teoriche che rivelano il genius loci dei contesti che esploriamo.