Il fascino multietnico del curry: viaggio nei sapori speziati del mondo

Il termine curry evoca immediatamente un’esplosione di aromi e sapori intensi, un capolavoro culinario che si è diffuso in tutto il mondo, portando con sé la ricchezza delle tradizioni gastronomiche di varie culture. Originario dell’India (presente già 4000 anni orsono) ha conquistato il cuore di chef e appassionati di cucina in ogni angolo del pianeta, divenendo un mix di spezie iconiche e versatili. In questo articolo, esploreremo le origini del curry, la sua evoluzione attraverso le culture e i modi in cui si è integrato nella cucina internazionale.

Curry deriva dal tamil “kari” che significa “salsa”. In origine si presentava come una preparazione di spezie fresche pestate al mortaio e utilizzate per insaporire pietanze a base di carne, pesce o verdure. Oggi si considera come un alimento ricco di proprietà benefiche: antiossidanti, antinfiammatorie, digestive, antibatteriche.

Le diverse varietà di curry

Spezie al mercato

Esistono innumerevoli varietà di curry, ognuna con un gusto e un aroma unici. Alcune miscele sono usate in piatti come:

  • Madras: piccante e aromatico, tipico della regione del sud-est dell’India;
  • Korma: delicato e cremoso, spesso a base di yogurt o panna;
  • Tikka Masala: dal sapore intenso e speziato, con un tocco di pomodoro;
  • Vindaloo: estremamente piccante, originario della regione di Goa.

L’espansione globale

Con l’espansione del commercio e delle rotte delle spezie, il curry si è diffuso in altre parti dell’Asia, del Medio Oriente e dell’Africa. Ogni regione ha adattato la miscela alle proprie tradizioni culinarie, creando varianti uniche. Il curry tailandese, ad esempio, spesso presenta una combinazione di ingredienti freschi come la citronella, la galanga e il basilico thai, mentre il curry giapponese, noto come kare è caratterizzato dalla dolcezza della salsa a base di frutta.

Come preparare il curry a casa

Il curry già pronto di buona qualità si acquista nei negozi dedicati al biologico e nelle botteghe equo e solidali già ma si può creare a casa il proprio mix dosando alcune spezie. In generale una buona base include:

Versatilità e adattabilità

Ciò che rende il curry così affascinante è la sua versatilità. Può dare carattere e gusto a carne, pesce, legumi e verdure adattandosi facilmente alle preferenze alimentari di ogni individuo. Le variazioni sono infinite, offrendo una vasta gamma di esperienze gastronomiche, dal piccante al dolce, dal cremoso al leggero.

Ormai è un ingrediente conosciuto anche in Italia dove viene utilizzato per preparare piatti di diversa ispirazione e dare un tocco esotico ed estremamente profumato alla pietanza. Un’esperienza culinaria avvincente, un viaggio attraverso i sapori e le tradizioni di diverse culture. La sua capacità di adattarsi e arricchire la cucina globale ne fa un piatto senza tempo, capace di conquistare i palati di persone provenienti da tutto il mondo. Provatelo nelle sue diverse forme e preparazioni, e lasciate che il curry vi conduca in un viaggio culinario senza confini.

Ricetta, curry di ceci e verdure con riso basmati

Ricetta ceci al curry e riso

In questo piatto unico i ceci possono essere sostituiti dalle lenticchie anche da quelle decorticate (le arancioni per capirci). Oppure si può aggiungere del tofu a pezzetti. O servire il piatto con il tipico pane indiano naan caldo.

Se preferite un sapore più piccante potete aggiungere un pizzico di peperoncino in polvere. Per un piatto più completo, potete aggiungere al curry altre verdure a vostra scelta, come carote, zucchine o patate. Potete accompagnare il curry di ceci e verdure con chutney di mango o yogurt naturale.

Ingredienti:

  • 200 g di ceci bio precotti;
  • 1 cipolla;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 2 cucchiai di curry in polvere;
  • prezzemolo o coriandolo;
  • 1 cucchiaio di olio eco;
  • 400 ml di latte di cocco;
  • 1 cucchiaio di conserva;
  • limone con buccia edibile;
  • sale e pepe q.b.;
  • 200 g di riso basmati.

Preparazione (30 minuti, ricetta facile)

Sciacquare i ceci precotti sotto acqua corrente. Tritare finemente la cipolla e l’aglio. In una padella scaldare l’olio d’oliva e soffriggere la cipolla e l’aglio per 5 minuti. Aggiungere il curry in polvere, un cucchiaio di conserva e mescolare bene. Unire i ceci e il latte di cocco e portare a bollore. Abbassare la fiamma e cuocere per 20 minuti, o fino a quando il sugo non si sarà addensato. Cuocere a parte il riso basmati in acqua bollente salata per 10 minuti o secondo le istruzioni sulla confezione. Scolare il riso e condirlo con la scorza di limone grattugiata e un filo di olio evo. Servire il curry di ceci e verdure, con aggiunta di prezzemolo fresco o coriandolo, con il riso basmati.

Dove acquistare il curry

Come già accennato trovarlo già pronto è molto semplice, si va dai negozi etnici ai supermercati e si acquista anche a peso sia nei mercati settimanali sia nei negozi che vendono sfuso, sempre consigliabili perché si può acquistare solo la quantità che serve e portare il barattolo di vetro vuoto da casa. Naturalmente tutti i market biologici lo vendono. In questo caso però consiglio le Botteghe equo e solidali presenti in quasi tutte le nostre città.

Le Botteghe di Roma e Milano

A Roma e Milano sono presenti alcune Botteghe dedicate al commercio giusto, quasi sempre gestite dai volontari che hanno il loro angolo dedicato alle spezie o al sale alle erbe.

Pangea – Niente Troppo

Pangea–Niente Troppo esiste nella capitale dal 1993 e gestisce Botteghe del Mondo specializzate in prodotti del commercio equo, in cui trovare non solo merci, ma idee e spunti di riflessione sullo sviluppo sostenibile, sulla giustizia sociale ed economica, sul consumo responsabile.

  • Via Arezzo 6 – 00162 Roma – Nomentano;
  • Tel. 0644290876 – pangea.arezzo@commercioequo.org – www.commercioequo.org;
  • Quando andare: dal martedì al sabato 10-13 e 16.30-19.30;
  • Via Cinigiano 75 – 00139 Roma – Nuovo Salario;
  • Tel. 0688641750 – pangea.cinigiano@commercioequo.org – www.commercioequo.org;
  • Quando andare: dal lunedì al sabato 10-13 e 16.30-19.30;
  • Via di Ripetta 262 – 00186 Roma – Centro Piazza del Popolo;
  • Tel. 063223023 – pangea.ripetta@commercioequo.org – www.commercioequo.org;
  • Quando andare: tutti i giorni 10-30-19.30.

Botteghe Chico Mendes a Milano

La cooperativa Chico Mendes, socia del consorzio Ctm Altromercato, nasce nel 1990 e diffonde un commercio più giusto che rispetta la dignità di chi produce. Gestisce dieci botteghe a Milano e provincia, promuove iniziative di informazione e sensibilizzazione e interventi nelle scuole, sviluppa progetti di cooperazione con i produttori del Sud del mondo e naturalmente vende tutta la gamma di prodotti alimentari equi che vanno dal riso alla pasta, dal cioccolato al miele, dalle marmellate alle bibite, dai cereali allo zucchero.