Il Salone della CSR a Roma: 12 maggio ultima tappa 2016

Il 12 maggio il Salone fa tappa a Roma, sede la LUISS. L’appuntamento, alla sua terza edizione, vede coinvolti nel comitato promotore: Anima per il sociale nei valori d’impresa, Next – Nuova economia per tutti, Università LUISS Guido Carli, Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Il titolo della giornata è Prepararsi al futuro: idee sostenibili al servizio del territorio.
Il programma prevede una sessione plenaria al mattino, quattro workshop pomeridiani, una sessione plenaria di chiusura. Durante la giornata si confronteranno studenti, docenti, imprenditori, manager e istituzioni in un dialogo a più voci che si chiuderà con le premiazioni di Prepararsi al futuro, il ciclo di laboratori sull’autoimprenditorialità sostenibile promosso da NeXt in Lazio, Campania e Puglia.

Alla plenaria del mattino saranno presenti, tra gli altri, Matteo Caroli (Direttore CERIIS Università LUISS Guido Carli), Rosanna Bellotti (Autorità di Gestione POR Fesr 2014-2020 e Direttore Sviluppo Economico Regione Lazio), Enrico Giovannini (Portavoce Alleanza per lo Sviluppo sostenibile), Andrea Valcalda (Responsabile Sostenibilità Enel), Fabrizio Torella (Responsabile attività sociali Ferrovie dello Stato Italiane), Isabella Falautano (Direttore Comunicazione, Corporate Responsibility e Public Affairs AXA Italia), Leonardo Becchetti (Presidente del Comitato Tecnico Scientifico NeXt), Gloria Fiorani (docente di CSR e Rendicontazione Sociale Università di Roma Tor Vergata), Sabrina Florio (Presidente Anima per il sociale nei valori d’impresa). I workshop sono dedicati a: comunicazione della sostenibilità, BCorp e società benefit, Agenda 2030 Onu, start up e turismo sostenibile. Per maggiori informazioni e per il programma cliccare qui: http://www.nexteconomia.org/project/salone-csr/.

La voce delle imprese
L’economia circolare e la diffusione della sharing economy sono fenomeni che indicano importanti cambiamenti nei comportamenti delle persone.
Abbiamo chiesto a Melany Libraro, General Manager di Subito – la più importante azienda in Italia per comprare e vendere – se il successo competitivo dell’azienda è legato anche al cambiamento degli stili di vita e di consumo.

La compravendita è un fenomeno economico e sociale che esiste da sempre, ma che negli ultimi anni ha avuto sicuramente una forte spinta grazie alla diffusione degli strumenti digitali (smartphone e tablet in primis) e della disponibilità di banda larga sempre più diffusa. Lo scambio dei beni usati in particolare, che 10 anni fa avveniva solo nei mercatini o attraverso annunci su carta, ora avviene su piattaforme digitali come Subito che permettono in modo semplice e rapido di vendere e comprare. La crisi economica non ha contribuito ad una spinta della “Second Hand Economy”, quanto piuttosto ad un cambiamento degli stili di vita e di consumo delle persone affermando il mercato dell’usato come metodo intelligente e vantaggioso per poter guadagnare facilmente. Inoltre, da qualche anno le persone hanno acquisito una maggiore consapevolezza dei benefici intrinseci che questa economia ha in sé, come l’impatto ambientale, un fattore che ha permesso di concepirla quale forma di consumo critico e consapevole. Un dato interessante e inconfutabile, emerso dalla ricerca sulla Second Hand Economy e commentato dal sociologo Francesco Morace, dimostra che ben il 34% dei soggetti coinvolti nella compravendita dell’usato propone una visione giocosa e di sperimentazione divertita: un “pragmatismo creativo” tipico del consumo smart di una nuova generazione dove il risparmio è importante (per chi compra) per disfarsi da ciò che è superfluo, guadagnandoci, ma soprattutto è importante sperimentare a costo zero. Questa dimensione rinnovata del second hand è nata con il Web e con il Web continuerà a evolversi, utilizzando la platea virtuale e reticolare per amplificare le proprie attività, le opportunità di lavoro, il proprio pubblico e il proprio mercato di riferimento.

Il Salone segnala
Bocconi Art Gallery. Il 12 maggio dalle 17 alle 21.30 l’inaugurazione della sesta edizione di BAG. Il Campus Bocconi si apre alla città per una speciale full immersion nell’arte contemporanea: oltre 100 opere, 50 artisti internazionali, sessioni musicali, visite libere e guidate: in una serata di arte, musica e fotografia. Per maggiori informazioni cliccare qui.

AIESEC Italia vince il premio Carlo Magno della Gioventù 2016. AIESEC Italia vince ad Aquisgrana il Premio Carlo Magno della Gioventù 2016, che ha come obiettivo quello di premiare i giovani coinvolti in progetti che mirino a promuovere la comprensione tra i popoli di diversi paesi europei e favorire lo sviluppo di una coscienza europea tra le nuove generazioni. AIESEC Italia riceve il primo premio grazie al progetto InteGREAT, che permette l’integrazione di migranti, richiedenti asilo e rifugiati, sul territorio nazionale e coinvolge organizzazioni, comunità locali e studenti provenienti da tutta Europa che contribuiscono attivamente attraverso l’organizzazione di workshop, seminari, attività ricreative ed insegnamento delle lingue.

Partecipa
Iscriversi al Salone è importante perché si possono condividere le scelte del programma culturale e si può partecipare al dibattito sul futuro della CSR e dell’innovazione sociale.

http://www.csreinnovazionesociale.it/images/pdf/scheda_partecipazione_2016.pdf