In mezzo scorre il fiume: dal 30 luglio al 12 settembre la seconda edizione del festival

In mezzo scorre il fiume: dal 30 luglio al 12 settembre la seconda edizione del festival

Lo scorso 30 luglio c’è stata l’inaugurazione della seconda edizione del festival In mezzo scorre il fiume, percorsi tra musica e natura, con le note del Coro Farthan diretto da Elide Melchioni, con Antonio Stragapede (chitarre, man-dolino) e Anna Palumbo (fisarmonica) a Castel del Rio.

Fino al 12 settembre, come riporta Bolognacittàmetropolitana, tra le valli di Sillaro e Santerno, nei comuni di Castel S. Pietro Terme, Casalfiumanese, Dozza, Borgo Tossignano, Mordano, Fontanelice, Firenzuola e Castel del Rio la manifestazione vuole dare vita ad uno stretto dialogo fra musica, arte e natura in posti splendidi dell’Appennino tosco-romagnolo, fino ad arrivare in pianura, trasportati dalla corrente dei due fiumi.

Il programma completo

Ampia la programmazione di questa nuova edizione, che vede la presenza di escursioni all’alba con live sulla cima dei calanchi, escursioni mattutine o pomeridiane con esibizioni musicali lungo il percorso, escursioni su argini, castagneti, ponti, centri storici con concerti serali, una passeggiata alla scoperta degli alberi e della loro voce, inoltre un pianista sul fiume.

E ancora, un grande show di flamenco ispirato al grande fiume dell’Andalusia: il Guadalquivir, una specie di gemellaggio ideale con il Sillaro e il Santerno, intorno a cui si conserva una grande biodiversità vegetale e animale. Per il programma completo di questa rassegna potete cliccare qui.

Per info e prenotazioni:

  • Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito, fatta eccezione dei workshop
  • inmezzoscorreilfiume2020@gmail.com
  • 340-0660043 (NO MESSAGGI) attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 20