Influenza rimedi naturali

Influenza: sintomi e rimedi naturali

L’arrivo del freddo accompagna abitualmente l’influenza e i suoi vari sintomi, dalla febbre fino al mal di gola. Un appuntamento difficile da saltare, ma che grazie all’utilizzo di alcuni rimedi naturali contro l’influenza può essere affrontato senza troppe paure.

Sono milioni gli italiani che ogni stagione influenzale sono costretti a letto da questo malanno. Un fastidio che tende a durare diversi giorni, ma il cui decorso può essere velocizzato e reso meno difficoltoso proprio grazie ai rimedi naturali. Senza contare che stimolare le difese immunitarie si rivela utile anche per prevenirla o ridurne la gravità.

Influenza, sintomi

I sintomi dell’influenza sono quelli che abbiamo ormai imparato a conoscere. Si va da quelli più “visibili”, come il raffreddore, la febbre e la tosse, fino ad arrivare a quelli un po’ più personali come i dolori muscolari e alle articolazioni, il mal di gola, la sensazione di stanchezza e il mal di testa. È meno frequente tra gli adulti e più comune tra i bambini l’insorgenza di disturbi intestinali come vomito e diarrea.

La comparsa dei sintomi avviene solitamente a distanza di un paio di giorni dal contagio, quindi è consigliato avvisare amici e parenti incontrati nel frattempo per consentirgli di adottare misure preventive, come ad esempio alcuni rimedi naturali, per stimolare le difese immunitarie.

Questo perché spetterà proprio all’organismo, in risposta all’attacco virale, opporre la migliore resistenza all’infezione. Ricordiamo inoltre che in questi casi è inutile il ricorso agli antibiotici, a meno che non siano prescritti dal medico per curare un’infezione batterica sottostante.

Influenza, rimedi naturali

Il ricorso ai rimedi naturali contro l’influenza è contraddistinto da due approcci di base: la cura dei sintomi e l’azione di stimolo a beneficio del sistema immunitario. Questo perché in presenza di un attacco virale sarà proprio l’organismo stesso la nostra migliore arma contro il malanno.

Suffumigi contro l’influenza

Oli essenziali

Praticare i suffumigi si rivela uno dei rimedi naturali più efficaci per diversi sintomi respiratori dell’influenza. Possono migliorare in particolare il raffreddore e la tosse, soprattutto se questa tecnica viene praticata utilizzando anche degli oli essenziali come quelli di eucalipto o timo.

Sarà sufficiente versare dell’acqua bollente all’interno di una ciotola capiente, aggiungere le gocce di olio essenziale, a cui avvicinare il viso senza però toccare le pareti o avvicinarsi troppo all’acqua. Coprirsi poi il capo con un asciugamano e fare dei respiri profondi. Alternare circa 1 minuto di respiro dei vapori con 30 secondi di respirazione normale.

Rimedi naturali per la febbre

Gli stessi suffumigi appena descritti sono inclusi tra i possibili rimedi naturali in caso di febbre, soprattutto se coadiuvati dall’azione dell’olio essenziale di eucalipto o di timo. Altro aspetto di cui tenere conto è quello dell’idratazione, ecco quindi che alcune tisane potranno rivelarsi molto utili.

Molto apprezzati sono gli infusi ai sopracitati eucalipto e timo, ma non solo. Da tenere d’occhio anche la tisana all’echinacea, che stimola inoltre le difese immunitarie, o  quella che combina insieme le azioni curative di menta, limone e zenzero.

Rimedi naturali per il mal di gola

Miele in barattolo

Quando si parla di rimedi naturali per il mal di gola è impossibile non citare il miele, un valido aiuta per contrastare l’infiammazione delle vie respiratorie e per fare il pieno di energie. Particolarmente consigliati sono quelli di eucalipto, timo, di manuka o di melata.

Può essere lasciato sciogliere in bocca un cucchiaino di miele oppure aggiunto a un infuso. Attenzione in questo secondo caso, perché per mantenerne intatte le proprietà si dovrà evitare di aggiungerlo prima che la tisana o il tè risultino bevibili (quindi si siano freddati a sufficienza). Valide soluzioni sono anche le tisane a base di zenzero e/o cannella.

Influenza e rimedi della nonna

Alcuni rimedi naturali o della nonna possono andare ad agire in maniera mirata sul mal di testa. Un esempio è l’infuso di salice, che dispone dei medesimi principi attivi alla base dell’aspirina (l’acido acetilsalicilico). Si rivelerà quindi utile anche nei casi di febbre non particolarmente alta.

L’artiglio del diavolo si rivela invece un ottimo rimedio contro i dolori articolari, anch’essi tipici dell’influenza. Contro l’affaticamento e la spossatezza è possibile invece provare il cioccolato fondente oppure soluzioni meno tradizionali come il ginseng o il guaranà.

Quali rimedi della nonna migliori contro l’influenza se non i piatti tipici del mangiare sano, a base di prodotti naturali? Spazio quindi a frutta e verdura di stagione, ricca di vitamina C e di sali minerali utili a combattere l’attacco virale. Sì a  broccoli, kiwi, arance, spinaci, carote, verza e perché no, anche frutta secca col guscio come mandorle e noci (ricche di omega-3).