informazione ambientale

Informazione ambientale: il 16 dicembre Rapporto Eco Media 2022 e Premio “Giornalisti per la Sostenibilità”

L’appuntamento è per il 16 dicembre, presso la Sala Stampa Estera a Roma, con diretta streaming, per il 9° Forum nazionale su “L’informazione ambientale in Italia” in cui verrà presentato anche il Rapporto Eco Media 2022.

Il think tank istituito nel 2014 da Pentapolis Institute ETS, con la collaborazione scientifica dell’Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino, presenterà i risultati del Rapporto Eco Media 2022 sulla copertura delle notizie di ambiente e sviluppo sostenibile da parte dei media italiani.
Assegnato il Premio Pentapolis “Giornalisti per la Sostenibilità”.

L’ambiente non va trattato sempre come un’emergenza

L’incontro annuale, promosso da Pentapolis Institute insieme ad Eco in Città, riporta l’attenzione sulla necessità di un’adeguata informazione ambientale, strumento fondamentale per aumentare la consapevolezza e l’interesse dell’opinione pubblica, ma non solo, su tali tematiche. Spiega il direttore Massimiliano Pontillo, presidente di Pentapolis Group:

Il Rapporto Eco Media vuole stimolare decision makers e i grandi editori, affinchè l’ambiente e la sostenibilità non vengano relegati alle emergenze e ai disastri naturali ma abbiano uno spazio ampio e costante, siano più connessi con l’economia e possano alimentare un circolo emulativo virtuoso.

Nel corso della mattinata verrà conferito il Premio Pentapolis “Giornalisti per la Sostenibilità” a quei professionisti che si sono distinti per l’attenta e puntale divulgazione. Novità di quest’anno una prestigiosa giuria composta da:

  • Ilaria Catastini (Nextchem);
  • Alfonso Cauteruccio (Greenaccord);
  • Andrea Di Stefano (Novamont);
  • Marzia Fiordaliso (Pentapolis Institute);
  • Walter Ganapini (Agenzia Europea per l’Ambiente);
  • Roberto Giovannini (Terna);
  • Lella Mazzoli (Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino);
  • Ottavia Ortolani (ASviS).

Programma: “L’informazione ambientale in Italia”

9:25 – 9:30
BENVENUTO
Esma Cakir, Presidente Associazione Stampa Estera

9:30 – 9:40
SALUTI ISTITUZIONALI
Laura d’Aprile, Capo dipartimento per la transizione ecologica Ministero all’Ambiente e Sicurezza Energetica

9:40 – 10
RELAZIONI INTRODUTTIVE
INFORMAZIONE E AMBIENTE
Alfonso Cauteruccio, Presidente Greenaccord
Arcangelo Iannace, Direttore relazioni esterne FIEG – Federazione Italiana Editori Giornali
Paola Spadari, Comitato Esecutivo Consiglio Nazionale Ordine Giornalisti

10 – 10:30
RICERCA
RAPPORTO ECO-MEDIA 2022
Lella Mazzoli, Direttore Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino
Massimiliano Pontillo, Presidente Pentapolis Group e Direttore Rapporto Eco-Media

10:30 – 11
GLOCAL VISION
L’AGENDA 2030 > SCENARI ITALIANI
Daniela Bernacchi, Segretario generale Fondazione Global Compact Network Italia
Enrico Giovannini, già Ministro delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili
Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde

11 – 11:30
LECTURES
CRISI CLIMATICA
Walter Ganapini, Membro Onorario Comitato Scientifico Agenzia Europea per l’Ambiente
Roberto Morabito, Direttore sostenibilità Enea
Maria Siclari, Direttore generale Ispra

11:30 – 12:15
IMPRESE

COMUNICARE LA SOSTENIBILITA’

Ilaria Catastini, Head of Group Sustainability Maire Tecnimont e Communication Manager NextChem
Andrea Di Stefano, Direttore progetti speciali Novamont
Antonio Ferro, Presidente Extra
Roberto Giovannini, Responsabile sostenibilità Terna
Ilenia Truglio, Responsabile sustainability planner e stakeholder engagement Enel Italia

12:15 – 12:45
ROUND TABLE
POLITICA: INDIRIZZO E AZIONI
Angelo Bonelli, Europa Verde
Mauro Del Barba, Italia Viva – Azione

12:45 – 13
FOCUS
IL MOVIMENTO DEI GIOVANI
Filippo Sotgiu, Portavoce Fridays for Future Italia

13 – 13.30
PREMIO PENTAPOLIS
“GIORNALISTI PER LA SOSTENIBILITÁ” – 9° EDIZIONE
Marzia Fiordaliso, Direttore Pentapolis Institute
Emilio Misuriello, Amministratore delegato Esri Italia
Giorgio Tanoni, CEO Adriatica Oli

MODERA
Gianni Todini, Direttore Askanews

Il progetto promosso da Pentapolis Institute ed Eco in Città, con il supporto scientifico dell’Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino, si avvale dell’adesione del Presidente della Repubblica; della collaborazione con l’Ordine Nazionale dei Giornalisti e della Federazione Italiana Editori Giornali; del patrocinio di Ministero dell’Ambiente ed efficienza energetica, Enea e Ispra; della partecipazione di AssoBenefit, ASviS, Cittadinanzattiva, Fondazione Global Compact Network Italia, Fondazione UniVerde, Fridays for Future, Greenaccord; del sostegno di Enel, NextChem, Novamont e Terna; del contributo di Adriatica Oli e Esri Italia; partner tecnici Sensemakers e Volocom.