KeyWind 2015: l’energia eolica al centro del dibattito

Si è conclusa ieri la giornata dedicata all’energia eolica in occasione della manifestazione KeyWind, nell’ambito di Ecomondo – Key Energy, presso la Fiera di Rimini. L’evento, giunto alla terza edizione, ha dato spazio a spunti di riflessione interessanti nell’ambito dei convegni dell’ANEV, che hanno ospitato figure di rilievo del settore energia, coinvolgendo rappresentanti istituzionali e aziendali, esperti e decision makers.

Il Convegno della mattina “Il valore dell’energia eolica per frenare il cambiamento climatico” si inserisce nel dibattito sul clima in vista della Cop21 di Parigi. L’allarme relativo al crollo delle rinnovabili dovuto a provvedimenti normativi penalizzati spinge ad una doverosa riflessione e richiede un intervento tempestivo delle istituzioni. L’energia eolica ha un ruolo chiave nella lotta al surriscaldamento del globo e nella tutela dell’ambiente. Si pensi che solo in Italia il vento produce 15 TWh di energia, in grado di coprire i fabbisogni domestici di 15 milioni di persone e di apportare benefici ambientali, con il risparmio di circa 19 milioni di barili di petrolio corrispondenti a circa 10 milioni di tonnellate di emissioni risparmiate di CO2. Il Governo Renzi che ha dichiarato di voler adottare nuove politiche in tema di economia ambientale con l’atteso Green Act, deve porre in essere le azioni necessarie per sostenere le rinnovabili e l’eolico al fine di favorire un’economia verde.
Tra i relatori Simone Togni, Presidente ANEV; Simona Vicari, Sottosegretario allo Sviluppo Economico; Gianni Girotto, Senatore del Movimento 5 stelle; Davide Valenzano, Responsabile Unità Attività Regolatorie del GSE; Rocco Colicchio Commissario AEEGSI; GB Zorzoli Presidente Onorario FREE; Pippo Onufrio Direttore Esecutivo Greenpeace Italia; Fabio Bulgarelli Utilitalia, Davide Astiaso Garcia, Segretario Generale ANEV.

Il Convegno del pomeriggio “Energia eolica: le soluzioni per rispondere in modo efficiente al nuovo quadro normativo” ha analizzato le strategie possibili per far fronte alla nuova normativa nazionale di settore, al fine anche di ottimizzare gli impianti esistenti oltre che tramite la manutenzione delle turbine anche con soluzioni mirate ad estendere la durata di vita dell’impianto.
Hanno dato il loro contributo Simone Togni Presidente ANEV; Christof Stork DNV GL; Chiara Vergine Terna; Edo Ronchi Presidente Fondazione Sviluppo Sostenibile; i Vice Presidenti ANEV Roberta Benedetti, Lucia Bormida; Rainer Karan e Luca Di Carlo, Segretario Scientifico ANEV.

A fine giornata sono stati annunciati i nomi dei vincitori del premio giornalistico promosso dall’ANEV “Energia del Vento” 2015 dedicato a quei giornalisti che si sono distinti per aver saputo promuovere un’informazione chiara ed esaustiva sul tema dell’energia eolica, evidenziandone la valenza ambientale ed economica.
Di seguito i nomi dei premiati: Riccardo Cervelli (Il Giornale) per la categoria Stampa, Gabriele Masini (Staffetta Quotidiana) per la categoria Web, Antonella Padellaro (TGR Lazio) per la categoria TV, Roberto Pippan per (Radio rai 1, Habitat), per la categoria Radio, Giusy Caretto (Ecoseven.net) per la categoria Under 30.

Per ulteriori informazioni
Ufficio Stampa ANEV:
Silvia Martone – comunicazione@anev.org – Tel. +39 064201470