Lavori a Stazione Tiburtina

Lavori a Stazione Tiburtina: non termineranno entro la fine del 2022

Ormai da anni continuano i lavori a Stazione Tiburtina di riqualificazione al piazzale Ovest dopo l’abbattimento di un tratto di Tangenziale Est finito a giugno di due anni fa. Il tutto dovrebbe terminare entro il prossimo settembre, anche se inizialmente la data conclusiva sarebbe dovuta essere prima quella di ottobre 2020 e poi quella di marzo 2021.

In realtà sembra che la fine dei lavori potrebbe slittare ancora una volta. Come riporta RomaToday Dario Nanni, consigliere della lista Calenda in Campidoglio, lo scorso 23 aprile ha effettuato un sopralluogo alla stazione Tiburtina, appurando uno stato dell’opera ancora lontano dalla conclusione. Ha scritto Nanni in un comunicato:

Il cantiere venne inaugurato a luglio 2019 e doveva concludersi a ottobre 2020. A seguito di una modifica la chiusura definitiva venne posticipata a marzo 2021. Ora non solo i lavori non sono terminati come da appalto, ma non finiranno neanche per fine 2022.

Lavori a Stazione Tiburtina: altre news

Sembra esserci invece una data per la fine dei lavori che riguardano via Tiburtina e che sarebbero dovuti finire nel 2019: a settembre 2023 dovremmo riuscire a vedere la via Tiburtina, da Settecamini a Ponte Mammolo, in versione raddoppiata, ossia doppia corsia per senso di marcia.

Ad assicurare che sarà questa la data sono il presidente del IV Municipio, Massimiliano Umberti, e l’assessore ai Lavori Pubblici della giunta Gualtieri, Ornella Segnalini. Sarà necessario accelerare i lavori ed inserire più operai sul campo: una trentina rispetto ai 24 che si sono attualmente. Ha detto lo scorso dicembre il presidente del IV Municipio:

Terminare i lavori su via Tiburtina è una battaglia da vincere a tutti i costi. Il piano prevede il restringimento della carreggiata da tre a due corsie per senso di marcia nel tronco T4. È necessario, e giusto, assicurare il rispetto sull’area archeologica emersa a Settecamini.

Una novità fondamentale per il comparto economico della Tiburtina Valley e del Tecnopolo. Oltre alla presenza di imprese come Thales-Alenia, Leonardo, Vitrociset, Elt, Pallini, Gentilini, agli studi Titanus di Mediaset e al nuovo centro di smistamento di Amazon, vedrà entro marzo 2023 l’inaugurazione del data center di Aruba.