Cani e gatti LAV e L'Erbolario

L’Erbolario e LAV con la campagna “Insieme contro ogni forma di abbandono”

Giunta al termine la campagna “Insieme contro ogni forma di abbandono” che ha visto L’Erbolario e LAV promuovere il tema della corretta convivenza con gli animali familiari attraverso una campagna nazionale di microchippatura e sterilizzazione gratuita.

Grazie all’entusiastica adesione dei Clienti de L’Erbolario si sono superate le aspettative e ciò ha permesso di programmare più tappe delle 10 previste che hanno visto la presenza di 35 volontari e 15 medici veterinari, insieme alle istituzioni locali; 635 gli interventi di microchippatura e oltre 200 le sterilizzazioni. I comuni coinvolti Bari, Viterbo, Prato, Pavullo nel Frignano, Brescia, San Giovanni Lupatoto, Lodi, Misilmeri, Briatico, Bivona/Sciacca, Reggio Calabria e Paternò.

Siamo enormemente soddisfatti dei risultati di questa campagna organizzata insieme a LAV. Desidero ringraziare tutte le Clienti e i Clienti che hanno aderito con entusiasmo alla nostra iniziativa online, permettendoci così di superare le nostre aspettative e organizzare più tappe delle 10 inizialmente ipotizzate – afferma Luigi Bergamaschi, oggi alla guida dell’azienda insieme alla sorella Giulia e ai genitori Daniela Villa e Franco Bergamaschi – Quest’anno L’Erbolario ha compiuto ben 45 anni di attività e abbiamo scelto di festeggiare questo traguardo con diverse iniziative benefiche e solidali. Tra queste non poteva mancare il supporto a LAV, a cui siamo legati da una lunga storia. Fin dai nostri inizi, nel lontano 1978, abbiamo rifiutato l’opzione della sperimentazione animale sul prodotto finito cosmetico. In seguito, abbiamo coinvolto i nostri rivenditori e clienti nella raccolta di oltre 200mila firme per sostenere LAV nella richiesta di bandire tutti i test cosmetici su animali, divieto sancito prima dal Parlamento europeo nel 2004 e poi entrato in vigore solo anni dopo con una decisione della Commissione Europea.

L’Erbolario e LAV, le tappe del progetto

Da sempre al fianco di LAV, quest’anno l’azienda cosmetica lodigiana ha scelto di celebrare il suo 45° anniversario rinnovando l’impegno nei confronti degli animali. Con gli incassi delle vendite online del 3 maggio 2023 ha sostenuto il progetto che ha visto la presenza in tante città di due ambulanze personalizzate LAV-L’Erbolario, tra giugno e novembre, per offrire un servizio di microchippatura e sterilizzazione gratuita di cani e gatti e promuovere il tema della corretta convivenza con gli animali familiari.

Questa con L’Erbolario non è una semplice collaborazione ma una nuova importante azione del percorso comune che da ben trent’anni unisce le nostre visioni per un Pianeta migliore per tutti, dove il rispetto degli animali è un valore sempre più condiviso non solo nella società ma anche nella produzione che fornisce lavoro etico e nelle Istituzioni per ottenere e far applicare Leggi di tutela – ha aggiunto Gianluca Felicetti, Presidente LAV.

L’Anagrafe degli animali d’affezione

Il primo passo per tutelare cani e gatti dall’abbandono è l’identificazione che avviene tramite la registrazione all’Anagrafe degli animali d’affezione, un obbligo di legge che però viene spesso disatteso. Secondo i dai LAV su fonti pubbliche, nel 2020 64.476 cani sono entrati nei canili sanitari e solo il 42% è tornato dal proprietario. Che significa? Indica che nessuno ha reclamato la maggior parte di questi cani che sono rimasti a vivere lì o adottati da altre persone. In seguito all’identificazione, è altrettanto fondamentale procedere con la sterilizzazione, in accordo con il medico veterinario, per evitare nascite incontrollate che alimentano il fenomeno del randagismo.