Autobus a Roma

Roma, ecco MaaS4Italy: l’app che racchiude tutti i servizi della mobilità

Sta per arrivare a Roma MaaS4Italy, l’applicazione che racchiuderà tutti i servizi della mobilità. I cittadini avranno così la possibilità di organizzare, prenotare e pagare i differenti servizi di mobilità con un solo canale digitale. In realtà questo progetto non è nuovo visto che Liguria, Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto hanno già avviato iniziative sull’intermodalità. Nonostante ciò il MaaS può fare da apripista alla “rivoluzione copernicana della mobilità”, come definita dal sindaco Gualtieri.

Solo lo scorso aprile la Giunta Capitolina ha approvato la delibera per la governance del sistema MaaS (Mobility as a Service) per concepire in maniera differente la mobilità locale. In questo modo si incentivano le persone a non utilizzare l’automobile e prediligere i mezzi pubblici per aiutare la sostenibilità ambientale. Ha dichiarato l’assessore alla Mobilità Eugenio Patanè:

Dobbiamo evitare che il MaaS si traduca in uno spezzettamento del territorio nazionale, nella moltiplicazione delle piattaforme. Per questo sosteniamo con convinzione la linea d’azione indicata dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili che ha l’obiettivo di realizzare un unico MaaS nazionale.

Abbiamo il dovere di raggiungere gli obiettivi fissati dal progetto e consentire a tutti gli italiani di giovarsi di questa fondamentale innovazione che permetterà loro di muoversi meglio, di scegliere tra diverse soluzioni di viaggio, più lente o più veloci, e di pagare con un’unica operazione l’intero spostamento.

MaaS4Italy: i prossimi obiettivi

Sono tanti gli obiettivi di MaaS4Italy, che sarà disponibile anche a Milano e a Napoli. L’idea è quella di riunire tutti gli operatori della mobilità per confrontarsi sui numeri e sullo stato dei servizi, soprattutto in una città come Roma in cui ci sono molti problemi. Anche per quanto riguarda le tariffe ci sarà un unico sistema di pagamento, per agevolare i cittadini.

Ricordiamo che attualmente Atac sta lavorando su varie tratte come la sistemazione della metro A e della metro B, la manutenzione della linea tram 8. Sono previsti ulteriori cantieri nei prossimi cinque anni per migliorare i servizi. Ha continuato Patanè:

Siamo pionieri di un sistema che rappresenta una rivoluzione ma abbiamo la necessità oggettiva di far sì che il MaaS diventi qualcosa di concreto, il cittadino ha bisogno di avere in mano un’App che gli consenta di spostarsi con più mezzi e in modo più semplice. Dobbiamo lavorare con un’ottica proattiva e accelerare l’intero processo.