Marevivo fondale marino

Marevivo pianta 2000 talee di Cymodocea nodosa nel Golfo di Trieste

L’associazione ambientalista Marevivo, grazie alla campagna “Replant – Dona ossigeno al Pianeta”, raggiunge l’obiettivo e pianta 2000 talee di Cymodocea nodosa nel Golfo di Trieste.  Il progetto attraverso azioni mirate intende aumentare la consapevolezza dei cittadini riguardo il ruolo vitale delle foreste marine, minacciate dalle attività umane.

Le foreste marine, come quelle terrestri, svolgono un ruolo fondamentale per l’equilibrio del nostro pianeta: assorbono circa un terzo dell’anidride carbonica in eccesso prodotta dalle attività umane, con una velocità 35 volte maggiore rispetto alle piante terrestri, e producono più del 50% dell’ossigeno che respiriamo. Inoltre, ospitano una grande varietà di specie animali, che ne fanno un habitat fondamentale per la biodiversità marina.

Marevivo, dati allarmanti sulle foreste

In Italia si stima che siano già scomparsi oltre il 30% delle praterie sommerse e che entro il 2050 si arriverà a un’ulteriore regressione del 21%. I principali fattori che ne minacciano la sopravvivenza sono:

  • l’inquinamento;
  • i cambiamenti climatici;
  • l’urbanizzazione delle coste;
  • la pesca a strascico;
  • l’ancoraggio selvaggio.

La campagna Replant che mira a contrastare questo declino attraverso un approccio integrato di sensibilizzazione, ricerca e azioni concrete si rivolge a cittadini, istituzioni e aziende, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza del ruolo fondamentale delle foreste marine e delle minacce che le mettono a rischio.

Marevivo supporta la ricerca scientifica sulle foreste marine con l’obiettivo di migliorare la nostra comprensione di questi ambienti e di sviluppare nuove tecniche di tutela e ripristino. In particolare, la campagna Replant si concentrerà sullo studio della Cymodocea nodosa, una fanerogama marina diffusa nel Mar Mediterraneo.

Come sostenere la campagna

Fin dal 1985 Marevivo si impegna nella tutela, nella valorizzazione e nella conoscenza del nostro Pianeta Blu promuovendo leggi per la tutela del mare, portando nelle scuole l’educazione ambientale, raccogliendo tonnellate di rifiuti dispersi in mare e sulle spiagge, salvando migliaia di specie acquatiche e favorendo il ripopolamento del mare. La campagna Replant si può sostenere in diversi modi:

  • con una donazione libera;
  • partecipando alle iniziative di sensibilizzazione come eventi, conferenze e corsi di formazione;
  • diventando volontario.