Metro A e metro B chiuse alle 21: da quando e per quanto tempo

Metro A e metro B chiuse alle 21: da quando e per quanto tempo

Una notizia che ha lasciato sotto shock i romani che si spostano con i mezzi pubblici e che sicuramente non farà felici nemmeno i turisti che arriveranno nei prossimi mesi: la metro A e la metro B chiuderanno alle 21:00. La conferma di questa novità è arrivata durante una riunione convocata dal sindaco di Roma Roberto Gualtieri in un casale nella campagna romana.

A questo incontro hanno preso parte tutti i membri della sua giunta e i 14 presidenti di municipio di centrosinistra per parlare di quello che è stato fatto fino ad adesso dalla sua amministrazione e dei progetti per i prossimi mesi. Tra i vari problemi che sono state presi in considerazione, c’è stata appunto quello del trasporto pubblico, una delle tematiche più importanti per tutti i primi cittadini che si sono susseguiti nella Capitale. Quindi ora è ufficiale: metro A metro B chiuse alle 21:00: ma da quando e per quanto tempo?

Metro A e metro B chiuse alle 21: cosa accadrà nei prossimi mesi

L’assessore alla Mobilità del comune di Roma Eugenio Patanè ha confermato che dovranno essere effettuati dei grandi lavori di manutenzione sulla metropolitana, e che per questo motivo le due principali linee, la A e la B, dovranno rimanere chiuse per molto tempo.

Nel dettaglio la linea B dovrà chiudere alle 21:00 da aprile a giugno, mentre la linea A addirittura sarà chiusa da giugno per ben 18 mesi, quindi fino al dicembre 2023. Aveva dichiarato lo stesso Patanè solo qualche mese fa:

Con questo numero di mezzi a disposizione saremmo costretti a chiudere la linea, perché non potremmo ammassare mille persone in banchina a Termini o Spagna. L’ho riferito al Mit […] Ho chiesto al ministero una proroga di 10 mesi a partire dal 31 dicembre per completare gli interventi di mitigazione sui 20 treni senza revisione. Per i primi 31 non ci sono stati problemi. Per gli ultimi 20 presenteremo al Mit anche un parere asseverato del professor Andrea Bracciali dell’università di Firenze, uno dei massimi esperti di sicurezza ferroviaria