Mobilità sostenibile: 10 nuove aree fisiche accessibili

Nell’ambito del progetto Sharing Cities – Horizon 2020 sono state attivate da poco 10 nuove area per la mobilità elettrica a Milano. Dieci aree per una mobilità sostenibile a Milano installate da NHP ESCo, con il supporto di Comune di Milano e Amat (Agenzia mobilità, ambiente e territorio).

Dei veri e propri micro-hub dove sono stati aggregati diversi servizi di mobilità elettrica e condivisa come:

  • colonnine di ricarica per veicoli elettrici normal e fast charge
  • smart parking
  • car sharing con stalli dedicati alle flotte

Cosa sono i micro-hub per la mobilità elettrica

Si tratta quindi di diversi spazi fisici accessibili e sostenibili, in grado di semplificare gli spostamenti. Tutti i servizi sono poi gestiti da una innovativa piattaforma digitale e le APP del service provider Queenergy, che garantirà la massima operatività del servizio oltre ad un’eccellente servizio clienti sempre operativo.

Queste aree per la mobilità sono collocate nella zona sud-est di Milano e sono così posizionate:

  • corso Lodi 5
  • corso Lodi 34
  • viale Col di Lana 2
  • via Bocconi 28
  • via Cassinis 79
  • piazzale Cantore 2
  • via Sile 31
  • piazza Caduti del Lavoro 5
  • via Laura Ciceri Visconti 2
  • via Pietrasanta, 8

A Milano la mobilità sostenibile è sempre più una realtà e con questo progetto e quelli che seguiranno nei prossimi mesi, tutta la città possiamo dire sarà più vivibile, con un innalzamento considerevole della qualità della vita. Attualmente a Milano sono già operativi 500 punti ricarica e per il prossimo autunno si conta di rendere accessibili altre 40 aree di mobilità finanziate dal Comune di Milano dai fondi europei Pon Metro.