bicicletta

Mobilità sostenibile: Italia primo produttore di biciclette in Europa

In Europa siamo i maggiori produttori di biciclette e di conseguenza leader della smart mobility. A decretare questo successo sono i dati che emergono dalla seconda ricerca “Ecosistema della Bicicletta” realizzata da Banca Ifis e presentata nell’ambito dell'”Italian Green Road Award – Oscar del Cicloturismo Italiano”.

Una riflessione collettiva sul successo dell’Italia, per quanto riguarda la produzione ma anche l’utilizzo della bicicletta, arriva in questi giorni in occasione della Giornata della Bicicletta, che si è celebrata lo scorso 3 giugno.

Biciclette in Italia: il trend dell’e-bike

Ma vediamo nel dettaglio i dati principali della ricerca sopra citata. Nel 2021 l’Italia ha fabbricato 3,2 milioni di biciclette con una grande protagonista che ha decretato il successo: l’e-bike. Questa bicicletta del futuro, con un +25%, arriva a rappresentare l’11% della produzione (in aumento dal 9% dal 2020).

Per quanto riguarda le previsioni future, nel triennio 2021-2023 l’incremento nella produzione di biciclette è previsto di oltre il 7% anno su anno. E ancora l’Italia si conferma primo produttore europeo con una quota di mercato del 21%; seguono la Germania e il Portogallo e con un saldo export/import di biciclette positivo per 1,3 milioni di pezzi e in crescita del +23% sul 2020.

Il trend del reshoring

Un altro fenomeno che emerge dalla ricerca, insieme al trend dell’e-bike, è quello del reshoring che di fatto guida la crescita di questo settore. In poche parole significa che alcuni imprenditori che si erano trasferiti all’estero per la produzione, rientrano nel paese d’origine. A questo fenomeno si aggiunge la crisi delle catene mondiali di fornitura. Banca Ifis stima che la fabbricazione di 2,8 milioni di biciclette all’anno rientrerà in Europa, con un’accelerazione nel biennio 2022-2023, corrispondente al 18% della produzione totale europea.

Per approfondire e capire come noi italiani utilizziamo il mezzo di trasporto più sostenibile, si possono consultare i risultati di un interessante sondaggio dell’istituto di ricerca di mercato Ipsos, sulla mobilità sostenibile.