monopattino

Mobilità sostenibile: Milano all’European Mobility Expo

L’European Mobility Expo, a Parigi dal 7 al 9 giugno, è il Salone europeo della mobilità che si tiene ogni due anni nella capitale francese. Riunisce gli attori della mobilità sostenibile come amministrazioni pubbliche, operatori, industriali, società di servizi. Un appuntamento importante dove sono presentate le novità e i principali cambiamenti nelle città.

Cos’è l’European Mobility Expo

Il Salone europeo della mobilità di Parigi, accoglie 11.000 partecipanti che possono visitare i 250 espositori presenti. La città di Milano quest’anno è protagonista all’European Mobility Expo. Ogni esibizione è infatti l’occasione per indicare una città come ospite d’onore, in modo che essa possa raccontare, come ha sviluppato il proprio sistema di mobilità. Milano come ospite d’onore è dunque pronta per raccontare, le più importanti innovazioni nel sistema del trasporto pubblico. Per questo sono in programma workshop, tavole rotonde o sessioni specifiche nel programma dei dibattiti di esponenti del Comune di Milano e di Atm.

Milano, le novità presentate alla Fiera

Tra le novità che saranno presentate, c’è la costruzione del Maas, Mobility As A Servic, che può essere descritto come un nuovo concetto di mobilità, più assortita e integrata. Parliamo infatti dell’interconnessione di più servizi di trasporto pubblico  sia pubblici che privati e di natura diversa. Come per esempio e-bike, autobus, car sharing, treno, taxi, aerei e monopattini. Oltre a questo prevalgono anche tutte quelle innovazioni che rientrano nel campo delle metropolitane. Un esempio su tutti le linee a guida autonoma; spiccano anche gli importanti investimenti in campo ambientale, per esempio con la nuova flotta di autobus elettrici o la crescita dei mezzi di trasporto in sharing.

Tutte queste novità si sono potute sviluppare grazie alle scelte fatte dall’Amministrazione milanese, il cui obbiettivo principale è fornire i cittadini di servizi intelligenti e una mobilità inclusiva. Inoltre attraverso queste innovazioni a giovare è anche la qualità dell’aria.