Namasté Praiano, primo Festival diffuso di Yoga e Meditazione

Namasté Praiano, primo Festival diffuso di Yoga e Meditazione

Andrà in scena nel weekend dal 10 al 12 settembre e dal 24 al 26 settembre 2021 Namasté Praiano, il primo Festival di Yoga e Meditazione diffuso in Costiera amalfitana. L’evento è organizzato da Vivi Zingone, fondatrice dell’agenzia turistica e Proyecto España con il supporto del Comune di Praiano e del Distretto Turistico Costa D’Amalfi

Il programma

Come riporta Ansa, nel programma troviamo una serie di lezioni di yoga e di meditazione, dalle prime ore del mattino fino al pomeriggio, all’aperto in spazi pubblici e all’interno di alberghi e case vacanze, guidate da docenti certificati locali. Il tema principale della manifestazione sarà l’eco-sostenibilità. L’invito, infatti, è quello di capire il più possibile l’importanza e il rispetto per l’ambiente che ci circonda, iniziando proprio dalla consapevolezza di se stessi.

E non c’è posto migliore in tutta la Costiera come Praiano in cui sperimentare questa rinnovata coscienza. “Il progetto nasce da un’idea in cui convergono tutte le energie di una vita – ha dichiarato la Zingone – in cui il profilo personale e le proprie radici (i miei genitori erano originari di Praiano) da sempre si sono saldate ai miei obiettivi professionali. Infatti, la consapevolezza che questo difficile periodo socioeconomico ci ponesse di fronte a un bivio, ha fatto si che il dovere di salvaguardare la propria, la nostra identità divenisse vera e propria fonte di ispirazione. Superficialmente potrebbe apparire come il delinearsi di una perfetta sinergia tra lavoro e passione; tuttavia, nella sostanza si configura come una delicata trama di alchimie tra un forte investimento emotivo, che da secoli lega la mia famiglia alla propria terra e alla propria storia, e un intenso approccio professionale svolto da sempre all’insegna del recupero dei valori culturali. Praiano ha una sua identità legata all’ambiente, alla tranquillità e alla vacanza all’insegna del riposo e della ricarica energetica psicofisica, facendo attenzione al rispetto per la natura rigogliosa che la circonda”.

La mattina si parte nella panoramica piazza San Luca con il famoso Saluto al sole, per poi proseguire in altri posti d’eccezione con Vinyasa Yoga, Longevity, metodo Feldenkrais, stretching dei meridiani, Hatha e Yin yoga con le campane tibetane. Dopo pranzo si potrà anche praticare la meditazione nell’area naturalistica che sovrasta il ponte della Prai.