Bus trasporti ANM Napoli

Napoli, solo bus green entro 7 anni grazie al PNRR

Napoli avrà a disposizione una flotta composta unicamente da bus green entro sette anni. L’annuncio è di ANM, l’azienda che gestisce la mobilità partenopea, che grazie al PNRR potrà rendere più ecologico il trasporto pubblico all’ombra del Vesuvio.

ANM ha partecipato a un bando collegato al PNRR e destinato al rinnovo delle flotte, ottenendo un finanziamento pari a 180 milioni di euro. Grazie a questo sarà possibile dotare la città di 260 autobus ecologici a emissioni zero entro il 2026 (80 entro il 2024, 100 entro il 2025 e 80 l’ultimo anno). La cifra accordata all’azienda verrà in parte destinata ai tre depositi di Cavalleggeri, piazza Carlo III e via Nazionale delle Puglie, nei quali sarà necessario installare le colonnine di ricarica per i nuovi bus elettrici.

Ricarica che avverrà unicamente nelle ore notturne, come indicato dai responsabili di ANM. L’obiettivo è quello di evitare l’installazione di colonnine lungo il percorso e possibili interruzioni del servizio di trasporto pubblico legate ai tempi di “rifornimento” dei bus elettrici:

Questa modalità ribadiscono da Anm eviterebbe all’azienda di dover installare colonnine lungo i percorsi. Abbiamo già constatato che le batterie sul mercato odierno ci consentirebbero di effettuare un servizio senza sosta. Chiaramente con i continui cambiamenti e miglioramenti tecnologici speriamo che nel prossimo futuro si possano avere performance ancora più elevate.

A questo si aggiunge un ulteriore finanziamento ottenuto da ANM, destinato però all’acquisto di mezzi alimentati a metano. Almeno 50 di questi bus arriveranno già entro le fine del 2023 e andranno ad aggiungersi ai 100 già acquistati un paio di anni fa.

Bus elettrici a Napoli, iniziati i test

Secondo quanto ha riferito ANM i primi test per l’introduzione dei bus elettrici sono già iniziati. L’obiettivo è quello di valutare le prestazioni dei minibus da 6 metri, di quelli da 10,5 metri e di quelli snodati da 18 metri.

Le prime prove su strada sarebbero iniziate già lo scorso luglio, in alcuni casi nei pressi del lungomare. Buoni i risultati preliminari secondo ANM, che conferma l’esecuzione dei test con sacchi di sabbia a bordo dei bus per simulare il peso dei passeggeri.

Foto: Paul Burroughs – Flickr