Natale 2021: gli avanzi vengono trasformati in nuovi piatti

Natale 2021: gli avanzi vengono trasformati in nuovi piatti

Cosa succede agli avanzi di questo Natale 2021? Secondo una ricerca di Coldiretti/Ixè 8 italiani su 10 hanno del cibo in più dal pranzo e cenone: l’11% di questi mette tutto in freezer per mangiarlo prossimamente, mentre solo per l’8% non è avanzato niente, l’1% dona in beneficenza o butta nella spazzatura.

La cucina del giorno dopo per la lotta agli sprechi alimentari, per questo motivo nei prossimi giorni a tavola possiamo trovare polpette o polpettoni a base di carne o tartare di pesce per recuperare il cibo avanzato, ma anche le frittate possono dare un sapore diverso ai piatti di verdura o di pasta, senza dimenticare la ratatouille.

La frutta secca si può caramellare e trasformarla in torrone, con quella fresca si possono fare pasticciate, marmellate o macedonie. Per conservare gli alimenti Coldiretti ha elaborato alcuni consigli, a cominciare dall’uso corretto del frigorifero: i piatti devono essere messi ancora caldi, coperti senza essere messi uno sopra l’altro; quelli che deperiscono prima devono essere sistemati nella parte inferiore del frigorifero.

Al momento di decidere il tipo di contenitore da usare, una buona soluzione può essere il vetro, a cominciare dai barattoli con tappo a chiusura ermetica, che permettono di conservare meglio le caratteristiche organolettiche degli alimenti. L’altra soluzione, più tecnica, è l’utilizzo del sottovuoto che dà modo di allungare ancora la seconda vita dei piatti.

E dopo Natale 2021 occhio agli sprechi durante il Cenone di Capodanno!