Novamont entra nel settore delle microplastiche biodegradabili per cosmesi

Novamont entra nel settore delle microplastiche biodegradabili per cosmesi con una gamma di ingredienti già a scaffale, anche se ancora in fase di test. Nelle scorse settimane ha avviato, infatti, una partnership esclusiva per l’Europa con Roelmi HPC, importante produttore di ingredienti attivi e funzionali sostenibili. L’ambito di applicazione è quello dei microbeads a base di materie plastiche, utilizzati come esfolianti in doccia-schiuma e detergenti per la cura del corpo, o come emolienti di creme viso-corpo, prodotti solari e make-up; additivi considerati una delle principali fonti di inquinamento dei mari.

I nuovi prodotti sono forniti con un marchio ad hoc, Celus-Bi, già utilizzato in passato per ingredienti bio per la detergenza. Il prodotto più avanzato è Celus-Bi Feel, soluzione sviluppata come alternativa sostenibile alle microplastiche utilizzate nei cosmetici non da risciacquo. Novamont ha sviluppato anche altre due serie di prodotti: Celus-Bi Sphera (esfolianti) e Celus-Bi Esters (emollienti), con caratteristiche specifiche per i diversi segmenti applicativi. Sul fronte della sostenibilità ambientale, Celus-Bi Feel è “prontamente biodegradabile”, garantendo che nessun residuo finisca nei fiumi e nei mari, con il vantaggio che i fanghi di depurazione risultano liberi da microplastiche. E si caratterizza anche per un elevato profilo ambientale, determinato attraverso la metodologia di LCA (Life Cycle Assessment): i risultati preliminari hanno evidenziato emissioni di gas serra mediamente dal 75% al 95% più basse rispetto al range di prodotti attualmente usati per le stesse applicazioni, mentre il consumo di risorse energetiche non rinnovabili è mediamente più basso dal 60% al 75% rispetto allo stesso range di prodotti standard.

Altre news dai Punti Sostenibili (Archivio)

ISS: a Roma la prima Carta Internazionale su clima e salute

Una Carta Internazionale firmata dai più importanti esperti su salute e clima è  stato l’obiettivo

Redazione 13-12-2018

Sei nuovi cuccioli di lupo nell’oasi di Castel di Guido a Roma

Sei nuovi cuccioli di lupo sono nati nell’oasi di Castel di Guido a Roma, nella

Redazione 13-12-2018

L’Italia cambia volto: più alberi e foreste, si riducono aree agricole, prati e pascoli

Aumenta il verde in Italia, in particolare per quanto riguarda gli alberi che in soli

Redazione 12-12-2018

Greenpeace: i cambiamenti climatici al Museo di Roma in Trastevere

I cambiamenti climatici sono ormai una devastante realtà con la quale dobbiamo fare i conti.

Redazione 12-12-2018

FESTAM – FESTIVAL DELL’AMBIENTE E DELLA CULTURA. Dal 14 nel V Municipio

Dal 14 al 23 Dicembre si terrà in vari luoghi del Municipio Roma V, la

Redazione 12-12-2018

Un milione di euro per salvare i boschi del Mediterraneo. Evento giovedì 20

Biodiversità, cambiamenti climatici, deperimento forestale… sono le parole chiave più che mai attuali di un

Redazione 11-12-2018

Rapporto Eco Media 2018: i risultati il 19 dicembre a Roma

L’ambiente e la sostenibilità fanno notizia? L’appuntamento è per il 19 dicembre, a Roma, presso

Redazione 10-12-2018