Roma

Novembrata: a Roma arriva il caldo anomalo dopo Halloween

Spesso si sente parlare delle famose “ottobrate romane“, quelle giornate che a Roma sono soleggiate e assomigliano ad una seconda estate piuttosto che all’autunno. Quest’anno però nel vocabolario entra a far parte una nuova parola, ossia Novembrata.

Se a fine settembre nella Capitale abbiamo assistito a freddo improvviso e forti precipitazioni, ora torna il caldo estivo. Quella “autunnale” sembra essere stata solo una breve parentesi, visto che dopo Halloween (il 31 ottobre) tornerà l’afa e persino le zanzare.

A causa dell’anticilone Scipione Roma continuerà a registrare 27-28°C, ben 8 gradi in più rispetto alla media di questo periodo negli anni passati. Secondo il portale Meteo.it queste temperature così alte continueranno nella Città Eterna e non solo fino alla prima metà di novembre, quando poi inizieranno ad arrivare le tanto attese piogge. Ovviamente ci sarà anche un calo di temperature, seppure in maniera moderata.

Novembrata: cosa succede a Roma e in tutta Italia

La città più calda di questa Novembrata sarà Siracusa, che già attualmente sta registrando una temperatura con picchi di 33 gradi. Il Centro Meteorologico Europeo (ECMWF) conferma che l’anticiclone africano non sarà dominante solo sulle città italiane, ma anche su altri Paesi del Mediterraneo occidentale come Spagna e Francia.

Temperature alte non solo in pianura e al mare, ma anche in montagna. L’unica nota dolente potrebbe essere quella del ritorno delle nebbie intense che dovrebbero interessare le aree interne della Toscana e la zona della Val Padana. Da Nord a Sud però le temperature resteranno tra i 26 ed i 27 gradi con picchi di 30-32 gradi nelle isole.

Una situazione che in realtà preoccupa molti, infatti fa parte delle anomalie che riguardano i cambiamenti climatici. In realtà si tratta di un trend cominciato già da qualche decennio seppure in maniera lenta, ma che negli ultimi anni ha avuto una forte accelerata. Cosa succederà dopo la prima Novembrata della storia?