Officina Nazionale Apparecchiature Elettriche al MECSPE di Bologna: la storia

Officina Nazionale Apparecchiature Elettriche al MECSPE di Bologna: la storia

Avete sentito parlare di Officina Nazionale Apparecchiature Elettriche (ONAE) di Rete Ferroviaria Italiana? Si tratta di un’officina che realizza componenti per l’infrastruttura ferroviaria che ha cominciato a produrre mascherine chirurgiche per far fronte all’emergenza sanitaria. Da luglio 2020 ad oggi a Bologna ha prodotto ben 27 milioni di mascherine protettive di tipo IIR certificate dall’Istituto Superiore di Sanità e destinate al personale ferroviario.

Questa rivoluzione ha richiesto l’adattamento di spazi dedicati all’interno dello stabilimento, senza dimenticare l’acquisizione e l’installazione di macchinari ad hoc fatti arrivare dalla Cina. L’intera filiera, che vede 17 persone impegnate, lavora dal lunedì al venerdì dalle ore 06:30 alle ore 21:00 e al giorno d’oggi produce 1 milione e 700 mila mascherine al mese.

Questa storia è stata raccontata recentemente  dal responsabile dell’officina Massimo Del Prete al MECSPE di Bologna, fiera di riferimento per l’industria manifatturiera.