Orti sociali

Orti sociali 2023 a Firenze, nuove concessioni: info e scadenza domande

Al via le nuove concessioni 2023 per gli orti sociali a Firenze. A darne comunicazione è Palazzo Vecchio, che fornisce le indicazioni necessarie alla presentazione delle domande e relative ai requisiti per accedere all’appezzamento di terreno.

Nel caso specifico le nuove concessioni relativa agli orti sociali 2023 a Firenze interesseranno il Quartiere 2. In base a quanto indicato dall’amministrazione comunale, le domande potranno essere presentate all’interno della seguente finestra temporale:

  • A partire dal 20 marzo;
  • Ultimo giorno utile il 20 aprile 2023.

L’iniziativa dell’amministrazione fiorentina non avrà scopo di lucro, ma punterà a garantire una maggiore integrazione sociale favorendo la produzione, da parte dei cittadini, di verdura e ortaggi. Il Comune di Firenze ricorda infine che sono scadute, rispettivamente il 6 e il 15 marzo 2023, le concessioni per gli orti sociali in riferimento ai quartieri 4 e 1.

Orti sociali nel Quartiere 2, requisiti

Gli orti sociali sono appezzamenti di terreno suddivisi in lotti di piccole-medie dimensioni, che vengono destinati perlopiù a persone in condizioni di disagio, agli anziani e ai portatori di handicap. In altri casi i terreni vengono semplicemente messi a disposizione della comunità, sempre però senza alcuno scopo di lucro da parte dell’ente che li concede.

Si tratta di esempi di agricoltura sostenibile locale, spesso biologica, utili anche per sostenere la biodiversità. Di seguito riportiamo l’elenco delle categorie di persone e i requisiti indicati dal Comune di Firenze per l’assegnazione degli orti sociali collocati nel Quartiere 2:

  • Pensionati che hanno compiuto il 60° anno di età;
  • Non svolgere attività lavorativa in proprio e per conto terzi;
  • Essere residenti nel Quartiere 2;
  • Non essere in possesso di appezzamenti coltivabili posti nel territorio del Comune di Firenze e nei Comuni limitrofi;
  • L’assegnazione degli orti è riservata anche agli invalidi civili o associazioni in una data percentuale sul numero di orti.

Al seguente link sarà possibile scaricare il modulo da compilare e presentare per richiedere l’assegnazione del proprio orto sociale.