parco del portello

Nuovo Parco del Portello a Milano, completati i lavori di rigenerazione urbana

Milano da oggi ha un polmone verde in più grazie ai lavori di rigenerazione urbana che hanno dato vita al Parco del Portello. La nuova area verde urbana è situata tra viale Serra e viale De Gasperi.

L’inaugurazione si è svolta nella giornata di ieri, alla presenza dell’assessore alla Rigenerazione urbana Giancarlo Tancredi, di Marco Carabelli Ad e direttore Sviluppo immobiliare di Finiper Canova group S.p.A. e dell’architetto paesaggista Andreas Kipar di LAND. Un progetto che come sostiene l’assessore alla Rigenerazione urbana Giancarlo Tancredi:

è inteso come uno dei principali motori dello sviluppo urbanistico in città.

Il progetto del Parco del Portello

Il nuovo parco ha un’estensione complessiva di circa 73.000 m2 che si aggiungeranno alle nuove aree verdi in via di completamento come il parco di Porta Vittoria. Altre aree saranno create nei prossimi anni, come il parco di Rubattino, quello dell’ex Macello, della Goccia, della Piazza d’armi.

Molto interessante e suggestiva è l’idea alla base del progetto dei paesaggisti Charles Jencks e Andreas Kipar. L’ispirazione, che ha poi portato alla realizzazione del parco di Portello, nasce dai corpi astrali del Sole e della Luna e dalle loro interazioni con la Terra. Ecco spiegato perchè il nome scelto per la nuova parte del parco è  Moon Garden.

parco del Portello

La forma del parco rievoca il diagramma delle “Fasi della Luna” di Athanasius Kircher, dove il ciclo lunare è rappresentato come una doppia spirale per entrambi gli emisferi terrestri, e dove queste forme raffigurano la durata della visibilità della luna nel cielo, con il suo sorgere e il suo assestamento.

Tra gli elementi presenti nell’area verde troviamo le piazzole di sosta ombreggiate, attrezzate con le panchine dove fermarsi per una sosta. Il verde che colora tutta l’area, è composto da 50 alberi tra aceri, liriodendri, tigli, gelsi e sofore che si alternano ai 1.500 m2 di aiuole formate da piante erbacee e arbustive e gruppi di rododendri.