Ciclopedonale Milano, binari tram

Passerella ciclopedonale a Milano, apre il cantiere in piazza Tirana

Milano avrà una nuova passerella ciclopedonale che da piazza Tirana, in prossimità della Stazione FS San Cristoforo, porterà a Ronchetto sul Naviglio, adiacente via Lodovico il Moro, e si connetterà ad una delle stazioni della M4, la nuova metropolitana.

Un progetto, affidato allo studio AOUMM vincitore di un concorso internazionale, fortemente voluto dal Comune di Milano e dalla società concessionaria M4 spa, che permetterà a due zone diverse e importanti della città di connettersi ma anche di essere valorizzate. Il ponte collegherà Lorenteggio e Ronchetto sul Naviglio alla fermata San Cristoforo della M4.

Passerella ciclopedonale a Milano, come sarà

La struttura poggerà su pilastri d’acciaio rivestit di colori e forme diversi per omaggiare grandi maestri dell’architettura milanese da Gae Aulenti ad Aldo Rossi, da Alessandro Mendini a Giò Ponti, da Franco Albini ad Angelo Mangiarotti. Un vero lavoro sartoriale di ricucitura di due quartieri, dell’area sud-ovest, che insieme alla linea blu daranno sprint alla mobilità sostenibile del capoluogo lombardo.

L’opera di grande impatto visivo sarà dotata di punti di osservazione rialzati e panoramici sul Naviglio Grande e tutti gli spazi circostanti saranno riqualificati mentre l’area compresa tra via Ludovico il Moro e via Martinelli diventerà un hub intermodale per l’interscambio tra mezzi quali biciclette (che avranno anche una velostazione),  metropolitana e trasporto pubblico di superficie.
Durante il cantiere verranno rimossi alcuni alberi che saranno appena possibile sostituiti con nuove piante.

Partono i lavori per un altro progetto simbolo dei lavori della nuova M4 – commenta Arianna Censi, assessora alla Mobilità – che avrà anche la funzione di collegare due quartieri separati dal Naviglio e dalla ferrovia. La nuova metropolitana, oltre che a offrire un nuovo importante servizio pubblico che collega l’area est di Milano con quella ovest, è stata anche l’occasione per ridisegnare le parti superficiali in modo da offrire ai residenti quartieri più serviti e vivibili.

La passerella di San Cristoforo sarà un’opera di particolare qualità architettonica – ha aggiunto Alessandro Lamberti, presidente di M4 spa – che con le sue connessioni intermodali, e grazie alla M4, consentirà a molti milanesi di raggiungere in pochi minuti il centro città e l’aeroporto di Linate.