piano city milano

Piano city Milano: la città si racconta con i suoi luoghi

La musica arriva a Milano questo fine settimana con una manifestazione molto attesa: Piano city Milano, il festival del pianoforte tra i più celebri e prestigiosi nel nostro paese, promosso e realizzato da Associazione Pianocity Milano e dal Comune di Milano. Dal 20 al 22 maggio 2022 questo festival diffuso, prenderà vita nei luoghi più suggestivi della città mettendo in risalto nuovi e vecchi quartieri.

Gli artisti di Piano city Milano

Il festival prevede 216 concerti di pianoforte sparsi in tutta la città, e non solo, con la presenza di più di 300 musicisti italiani ma anche da tutto il mondo, che si esibiranno in 100 location diverse tra le più  belle di Milano. Le note del concerto inaugurale saranno suonate dal grande Abdullah Ibrahim. Sono previsti poi esibizioni spettacolari cariche di emozione, a sei pianoforti e a otto mani.

I luoghi del festival

Non ci sarà un solo palcoscenico per le esibizioni dei musicisti, ma tanti spazi diversi sparsi in tutta la città. Il festival infatti è anche un modo per raccontare e valorizzare le aree cittadine più conosciute, ma anche quelle che, grazie ai progetti di rigenerazione urbana, stanno emergendo. Ogni concerto è pensato per essere tenuto in uno specifico luogo. I generi musicali spaziano dalla musica classica al pop, dal jazz all’elettronica.

piano city milano

Tra le sedi più antiche dove si esibiranno gli artisti ci sono i Giardini della GAM, Volvo Studio Milano, la Rotonda della Besana (sede del MUBA – Museo dei Bambini di Milano), Triennale Milano Teatro, il Museo Teatrale alla Scala, l’Ippodromo Snai San Siro. A questi si aggiungono anche inediti spazi come:

  • il parco del Campus Bocconi,
  • l’ADI Design Museum,
  • la Passeggiata Boris Pasternak alla Fondazione Feltrinelli,
  • Piazza Olivetti nel business district Symbiosis,
  • il giardino di via Ludovico di Breme, dove c’è il grande murale dedicato alle professioni in prima linea, durante la fase più critica della pandemia.

Piano city Milano toccherà anche le periferie con concerti previsti nei cortili MM, nei campi di Vaiano Valle, al quartiere Adriano, nelle cascine che diventano dei centri culturali e a Casa Enzo Jannacci, la struttura pubblica d’accoglienza più grande d’Europa. Infine la musica pervaderà anche le aree verdi dei parchi di Villa Finzi, di Chiesa Rossa, al Parco delle Cave e al Parco Lambro. Il programma completo del festival è qui.

Per conoscere tutti gli altri eventi del fine settimana, c’è la nostra guida EcoWeekend a Milano: cosa fare il 21 e 22 maggio.