Fiori all'Occhiello piante

Piante e fiori solidali, Fondazione La Comune lancia l’e-commerce Fiori all’Occhiello

Fondazione La Comune ha deciso di innovare e ampliare la propria rete di vendita, realizzando un sito e-commerce di piante e fiori solidali, con l’obiettivo di rendere Fiori all’Occhiello un progetto sostenibile e replicabile e poter dare indipendenza e opportunità ai giovani con disabilità intellettiva.

Nei due negozi di piante e fiori a Milano sono assunti, in maniera stabile, cinque giovani professionisti del verde con disabilità, mentre altri si alternano per tirocini o esperienze professionalizzanti. Le attività:

  • vendita di piante e fiori;
  • composizioni e allestimenti floreali per matrimoni, battesimi, feste di laurea, compleanni;
  • manutenzione del verde (interni, esterni e terrazzi);
  • catering floreali per eventi;
  • sostituzione di piante condominiali;
  • allestimento di arredo di interni e terrazzi;
  • realizzazione di impianti di irrigazione professionali;
  • consulenza e progettazione di orti;
  • laboratori e progettazione di orti didattici per le scuole.

Piante e fiori solidali, cosa acquistare online

Nel sito e-commerce è possibile acquistare piante, fiori, composizioni floreali per eventi ma anche prenotare una consulenza per la progettazione degli spazi interni ed esterni di casa, dell’orto e la rigenerazione del verde ammalorato. Non mancano i servizi dedicati alle aziende, come l’allestimento floreale degli eventi, la fornitura e la cura delle piante di uffici, alberghi, ristoranti e l’organizzazione di Team building solidale e volontariato in mezzo al verde.

In questi anni abbiamo ottenuto ottimi risultati, infatti, abbiamo assunto 5 persone con disabilità intellettiva e differenziato i servizi nel verde per permettere a ciascuno di loro di trovare il lavoro dove potersi esprimere al meglio: vendita in negozio, manutenzione del verde, lavoro in serra e allestimenti floreali per eventi – dichiara Marco Marzagalli, Presidente di Fondazione La Comune – L’apertura del secondo negozio in via Adige 6 a Milano e il lancio dell’e-commerce sono per noi un’opportunità per poter assumere nuovi giovani con disabilità e dargli la possibilità di formarsi e lavorare.