piste ciclabili

Piste ciclabili, servono più investimenti: Venezia tra le città virtuose

Sul tema delle piste ciclabili l’Italia non è ancora pronta. Servono più investimenti, soprattutto se vogliamo allinearci con il resto dell’Europa. Alle nostre città infatti servono 16.000 km di ciclabili in più per colmare il gap e rientrare così nella media europea.

A dirlo è il dossier “Non è un Paese per bici”, pubblicato da Clean Cities, Fiab, Kyoto Club e Legambiente, con l’obiettivo di fare il punto sulla ciclabilità in Italia e progettarne lo sviluppo. Vediamo allora cosa ci dicono i dati del documento sullo sviluppo della mobilità sostenibile nel nostro Paese.

Piste ciclabili: la situazione in Italia

Se vogliamo che la bicicletta diventi il mezzo di trasporto più utilizzato, come succede in gran parte delle città europee, servono investimenti più mirati nel settore della mobilità sostenibile. Si parla di almeno 3,2 miliardi di euro (nell’arco dei prossimi sette anni).

Secondo il dossier il nostro paese investe molto di più nel settore auto: quasi 100 volte di più che nella bici. Stiamo parlando di 98 miliardi di euro per il settore automotive e le infrastrutture stradali connesse, contro poco più di un miliardo per bonus bici e ciclabili urbane ed extraurbane.

Dunque l’Italia è indietro e rischia di perdere di vista gli obiettivi di decarbonizzazione da raggiungere anche attraverso la mobilità cosiddetta dolce. L’Italia spende troppo poco in questo settore, come ha anche commentato Claudio Magliulo, responsabile italiano della campagna Clean Cities:

Spendiamo tante, troppe delle nostre tasse per sovvenzionare l’uso dell’automobile privata, e pochi spiccioli per dare a tutti la possibilità di muoversi in bicicletta; le nostre città sono ancora molto poco ciclabili, per rendere le nostre città ciclabili davvero basterebbe investire poco più di tre miliardi di euro, tanto quanto stiamo spendendo ogni tre mesi per abbassare un pochino il prezzo di diesel e benzina.

Ciclabili, la classifica delle città metropolitane

Ma vediamo nello specifico quali sono le città più virtuose dal punto di vista delle ciclabili. In generale le città metropolitane hanno in media appena 1,5 km di ciclabili per diecimila abitanti. Venezia è la città più ciclabile, come si vede dalla seguente classifica che ne stabilisce i chilometri ogni diecimila abitanti:

  • Venezia con oltre 6 km;
  • Bologna circa 4 km;
  • Milano, Torino e Firenze hanno tra i 2 e i 2,5 km;
  • Roma ha appena un 1 km per diecimila abitanti;
  • Napoli 0,2;
  • Catania 0,3.