pneumatici fuori uso

Pneumatici fuori uso: raccolti 137.530 kg di PFU con EcoTyre e Legambiente

Durante la storica campagna Puliamo il Mondo, arrivata nelle 2022 alla trentesima edizione, Legambiente con il sostegno di EcoTyre ha raccolto 137.530 kg di pneumatici fuori uso abbandonati in 33 comuni, per un totale di 9 regioni. I volontari legambientini, attraverso i circoli territoriali e il coordinamento nazionale, hanno raccolto i PFU trasportati successivamente su mezzi EcoTyre: le gomme, ormai inutilizzabili e lasciate in natura, sono arrivate negli impianti di trattamento più vicini, per essere trattate correttamente e riciclate in un’ottica di economia circolare.

La collaborazione con Puliamo il Mondo rientra nel progetto “PFU Zero” che ha il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e nasce con lo scopo di informare i cittadini sull’esistenza e sul buon funzionamento della filiera e sensibilizzare sulle corrette modalità di gestione dei PFU.

La gomma degli pneumatici fuori uso è riciclabile al 100%

I PFU fanno parte dei rifiuti permanenti, cioè non si deteriorano e restano nell’ambiente per centinaia di anni. Se correttamente lavorati invece sono riciclabili al 100% e si trasformano in una risorsa perché il polverino derivante dalla loro lavorazione può essere impiegato in tantissimi utilizzi. EcoTyre coordina il progetto “Da Gomma a Gomma” grazie al quale oggi è possibile utilizzare la gomma ottenuta direttamente da PFU per la produzione di nuovi pneumatici o di altri prodotti in gomma.

La nostra partnership con Legambiente è ormai consolidata e quest’anno ha compiuto ben 10 anni. Continueremo a collaborare nell’ambito di Puliamo il Mondo – commenta Enrico Ambrogio, Presidente di EcoTyre – perché ci permette di parlare a tanti volontari, di raggiungere tante famiglie in Comuni anche piccoli della nostra penisola. È prioritario, infatti, continuare ad informare e sensibilizzare la cittadinanza e, più in generale, tutti gli automobilisti, sul fatto che esiste un’attività nazionale di raccolta, strutturata ed organizzata che copre tutto il territorio nazionale, che ritira ed avvia al recupero gli pneumatici a fine vita. La raccolta viene effettuata esclusivamente dai gommisti presso i quali sono state smontate le gomme usate. Quindi iniziative come questa a stretto contatto con i Comuni, circoli locali, i volontari, che ringrazio, rappresentano per noi una grande opportunità oltre che per dare un nostro contributo al miglioramento dell’ambiente, per illustrare il funzionamento del sistema ed il vantaggio ambientale e sociale di una gestione corretta.

La politica del consorzio EcoTyre

EcoTyre è un Consorzio che dal 2011 rappresenta un’eccellenza nella gestione degli Pneumatici Fuori Uso. E’ la prima realtà del settore per numero di soci, produttori e importatori di pneumatici che si occupano del fine vita dei prodotti del mercato italiano. Ha sede a Vinovo (To) ma eroga servizi logistici di ritiro degli PFU su tutto il territorio nazionale garantendo la massima efficienza e puntualità grazie alla professionalità del proprio staff e a un sistema informatico all’avanguardia.

Inoltre EcoTyre svolge per conto dei propri soci tutte le pratiche amministrative e burocratiche riguardanti le dichiarazioni di immesso sul mercato e la rendicontazione della raccolta sollevandoli da ogni responsabilità in materia di gestione del rifiuto. Ma l’impegno di EcoTyre è anche quella di dare una voce unica ai propri consorziati rappresentandoli presso le sedi istituzionali nel dialogo con i decisori al fine favorire un sempre migliore quadro normativo e consolidare il settore sulla base di una corretta concorrenza tra tutti gli attori.

A orientare l’operato di EcoTyre rimane sempre la sostenibilità ambientale intesa come valore concreto da perseguire attraverso la creazione di un’economia circolare e la sensibilizzazione dei cittadini e dei consumatori con cui il Consorzio si interfaccia.