Mercatino Il Borsino

Gli espositori sono più di 200. Si snoda lungo Via Armorari, Via Cordusio, Via Cesare Cantù e Galleria Cordusio dove è nato. Proprio sotto questa galleria, fino al 1938, i collezionisti di francobolli e di monete si incontravano per acquistare, vendere e scambiarsi gli oggetti delle loro raccolte. In quell’anno hanno dato vita ad un vero mercato di scambi filatelici e numismatici, che negli anni si è ingrandito, fino a diventare il terzo per importanza dopo Londra e Parigi. Oggi trovate anche cartoline illustrate e postali, figurine, dalle Liebig a quelle contenute nei detersivi, orologi da taschino, distintivi, medaglie, stendardi, gagliardetti e banconote.
Quasi tutti presentano la merce in modo elegante ed ordinato, rendendo facile e gradevole la ricerca.