Orto Botanico Città Studi

Vi porto a visitare l’Orto Botanico Città Studi, inaugurato nel 2001 copre un’area di 25 mila metri quadrati ed è nato dalla bonifica di un terreno appartenente ad una cascina abbandonata e suddiviso in diversi percorsi didattici e scientifici, con piante spontanee (alcune addirittura settecentesche) e coltivate, ruscelli e specchi d’acqua con specie tipiche che par di essere in un boschetto; presenti anche tre modernissime serre. Oltre a poter ammirare i diversi habitat tipici della Lombardia conoscerete le proposte tematiche dedicate al resto del mondo, come le piante succulente, così chiamate perché vivendo in ambienti aridi immagazzinano liquidi, le piante carnivore e le mirmecofile (amiche delle formiche), le piante tintorie, che per lungo tempo hanno fornito all’uomo coloranti naturali impiegati per la tintura di indumenti ed alimenti, le piante autoctone terrestri e acquatiche, basilari per il mantenimento della biodiversità e, direttamente dall’America Latina, le Bromeliaceae.
Numerose sono le azalee, le camelie, gli abeti e le querce, piante spontanee e coltivate, le autoctone come il salice, e quelle, come il nocciolo del Giappone, importate fin dal Medioevo per abbellire gli italici spazi verdi.
Per concludere il percorso una curiosità: nel 1948, il grande regista del Neorealismo Vittorio De Sica scelse l’area tra il quartiere Ortica e Cascina Rosa come set per il suo film Miracolo a Milano.

Quando andare: da aprile a settembre dal lunedì al giovedì dalle 12 alle 17; venerdì dalle 12 alle 16; da ottobre a marzo dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 16