Dati del Punto sostenibile

Tipo:Tipologie Aree Verdi

Il Parco della Brughiera Briantea è a cavallo tra la provincia di Milano e quella di Como, tra i comuni di Cabiate, Lentate sul Seveso, Meda, Mariano Comense, Carimate, Cermenate, Novedrate, Figino Serenza, Carugo e Brenna. Il territorio è una delle prime aree boschive che si incontrano andando da Milano verso nord. Troviamo quercia, ciliegio, carpino bianco, tiglio, frassino, acero campestre, castagno, pino silvestre e betulla. Nelle zone più umide olmo ed ontano nero. Dominio delle americane robinia e quercia rossa.
Si avvistano il falco pecchiaiolo, la poiana, il lodolaio, il barbagianni, il gufo comune, il succiacapre, il martin pescatore, l’upupa, il canapino, il rigogolo e lo zigolo giallo. Tra gli svernanti: marzaiola, falco di palude, porciglione, beccaccino, usignolo di fiume e averla maggiore. Tra i mammiferi: toporagno d’acqua, orecchione, quercino, topolino delle risaie, tasso e puzzola. Tra gli anfibi tritone, rana agile e rana verde. Molto raro è anche il rospo minacciato dal traffico sulle strade che attraversa per spostarsi dalla terra ai punti di deposizione delle uova. Nei laghetti e negli stagni si aggirano in estate giovani natrici dal collare alla ricerca dei girini. Volete divertirvi ad avvistare presenze rare? Allora cercate il colubro liscio: un serpente piccolo, innocuo e schivo con la livrea facilmente mimetizzabile.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.