Dati del Punto sostenibile

Tipo:Tipologie Ristorazione

Il birrificio Vale la Pena è nato grazie al progetto di inclusione sociale ideato e gestito da “Semi di Libertà Onlus” in cui persone in regime detentivo vengono formate e inserite nel mondo del lavoro. Oggi la proposta si amplia con il locale dove degustare birre artigianali (come la RecuperAle realizzata utilizzando eccedenze alimentari di qualità destinate ad essere sprecate) ed acquistare prodotti dell’economia carceraria.
Tra le specialità in menu le Tielle di Gaeta con polpo, scarola e olive, broccoletti e salsiccia o melanzane alla parmigiana, i taglieri con i formaggi provenienti dal Femminile di Rebibbia e i taralli del Carcere di Trani per accompagnare.