Poste Italiane

Poste Italiane: 160 anni di storia ripercorsi nello spazio espositivo “poste storie”

Sono 160 gli anni di storia che Poste Italiane può vantare e lo fa proponendo al pubblico, attraverso un affascinante percorso, la vita delle donne e degli uomini, i valori e la forza innovativa tipici dell’azienda, contando anche sul supporto di strumenti narrativi multimediali e digitali.

“Poste Storie” è lo spazio espositivo allestito nel centralissimo Palazzo delle Poste di Piazza San Silvestro a Roma, dove narrare storia, costume, economia, evoluzione tecnologica e arte contemporanea. Un’occasione per ricordare il lungo cammino di Poste Italiane dal 1862 a oggi, un percorso compiuto sempre vicina ai cittadini e costantemente in sintonia con il Paese, contribuendo alla sua crescita e alla sua modernizzazione.

Poste Italiane tra passato e futuro e sempre al fianco degli italiani

Poste Italiane interno

Un legame inscindibile quello dell’Azienda con la storia dell’Italia: dalla nascita del risparmio postale, leva della modernizzazione e della ricostruzione dell’Italia post Seconda Guerra Mondiale, al supporto alla digitalizzazione del Paese, con circa 25 milioni di identità digitali SPID rilasciate; dal “postiglione”, antenato dell’amato postino entrato anche nel mondo del cinema, al ruolo centrale durante i momenti più duri della pandemia da Covid-19, quando gli uffici postali erano sempre aperti e Poste Italiane consegnava oltre 31 milioni di dosi.

Per affrontare il lungo viaggio nella storia di Poste Italiane nel futuro del Paese il visitatore è introdotto al percorso espositivo da immagini e video che ne anticipano brevemente i contenuti. Ha a disposizione documenti originali, app, video, podcast e opere di arte visiva per attraversare i 160 anni che hanno visto nascere il servizio postale nazionale dopo l’Unità d’Italia e rivivere i momenti più significativi dell’evoluzione delle Poste fino ad oggi.

La mostra al Palazzo delle Poste

Poste Storie

Sin dall’ingresso il pubblico può soddisfare curiosità e spigolature sulla storia di Poste Italiane che scorrono su un monitor. Tre le aree espositive a tema. Nella prima, I numeri, il visitatore entra in un ambiente avvolgente nel quale sono proiettati numeri e parole memorabili sull’azienda. Nella seconda stanza, La storia e il presente, sulla storia di Poste Italiane, il racconto si dipana tra sette percorsi tematici: strumenti di lavoro, risparmio e pagamenti, comunicazione, tecnologia, lettere e pacchi, architettura, trasporti. A illustrarli video storici e contemporanei, foto, memorabilia e vetrofanie di grandi dimensioni che ripropongono le atmosfere dei tempi. Accanto ai memorabilia, il visitatore può contare su un Qr code per accedere ai podcast che danno vita agli oggetti esposti.

Infine, l’ultima stanza, I valori, mette al centro i valori di Poste Italiane e indirizza la comunicazione su un piano nuovo: l’arte visiva. Otto artisti, ciascuno col suo linguaggio e nella sua dimensione, dialogano con uno dei pilastri strategici dell’Azienda e creano 8 opere visive in formato gigante al vivo. Due opere richiedono al pubblico un’interazione «manuale/analogica» mentre 6 opere superano il perimetro fisico per approdare ad una dimensione digitale che ne amplifica la percezione. Gli spettatori, infatti, inquadrando un QR code vengono immersi nella realtà aumentata dell’opera, possono entrarci in relazione e trovare il proprio punto di vista. Nella stanza dei valori i visitatori possono scaricare l’App PosteStorie che consente di scattare selfie proiettati in ambienti in cui elementi di Poste sono presenti in maniera inconsueta. Al termine del percorso espositivo i visitatori hanno la possibilità di giocare con la ruota delle curiosità “Un Giro in Poste” per rispondere a domande su Poste Italiane.

Lo spazio espositivo è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12.