Potenziare il trasporto ferroviario delle merci: nasce l’Alleanza regionale

Potenziare il trasporto ferroviario delle merci: nasce l’Alleanza regionale

Mercoledì 7 luglio 2021 all’interno del convegno organizzato da Regione Emilia Romagna e Itl (Fondazione istituto sui trasporti e la logistica) si è parlato di temi importanti, soprattutto del potenziamento del trasporto ferroviario delle merci che sia ecocompatibile.

Un sodalizio tra imprese ed istituzioni per trovare nuove soluzioni sempre più efficaci per il miglioramento della qualità dell’aria fissati dal Patto per il Lavoro e il Clima. All’incontro hanno partecipato l’assessore regionale al Lavoro e Sviluppo economico, Vincenzo Colla, l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Andrea Corsini, inoltre i rappresentati di Marazzi, P&G, Barilla, Conserve Italia, Kerakoll, Caviro e Marcegaglia che hanno mostrato i loro progetti aziendali di riduzione dell’impatto ambientale che hanno un focus sui trasporti.

Le dichiarazioni

È iniziata così un’alleanza che può stimolare l’unione tra imprese e istituzioni. “Perché dall’ascolto di alcune delle più efficienti realtà della manifattura regionale che utilizzano i servizi di trasporto ferroviario del nostro cluster, parte un lavoro di squadra che ci porterà a sviluppare un sistema di movimentazione delle merci su rotaia sempre più compatto, strategico e con una forte spinta verso la qualificazione di un sistema di logistica e trasporti sempre più sostenibile ambientalmente e socialmente, e che sia in grado di aggredire tutte le sacche di illegalità”, hanno dichiarato Corsini e Colla, come riporta il sito Bologna2000.

Quello dei trasporti, non a caso, è uno dei settori fondamentali per arrivare a degli scopi di sostenibilità ambientale fissati dal nuovo Patto per il Lavoro e per il Clima, in una Regione come l’Emilia-Romagna che, nelle questione d’incentivo al trasporto ferroviario è stata la prima ad impegnarsi e vuole continuare a farlo.