Recovery Fund: i nuovi progetti a Firenze per il tempo libero

La Fondazione CR Firenze ha donato al Comune di Firenze due progetti dedicati al tempo libero: una grande piscina a San Bartolo a Cintoia e il parco Florentia, un vero e proprio nuovo polmone verde per la città. I progetti di Firenze prevedono una spesa di 658.000 euro e sono realizzati da due studi di architettura in collaborazione con gli uffici tecnici del Comune di Firenze; il Comune ora si occuperà della ricerca di finanziamento di tali opere.

La Fondazione CR Firenze ha offerto il proprio aiuto al Comune per agevolare il percorso di accesso alle risorse europee per progetti di largo respiro; le risorse dell’Unione Europea infatti stanziate con l’approvazione del Next Generation EU, sono destinate a progetti che prevedono l’apertura di cantiere entro il dicembre 2023.

Progetti Firenze: la nuova piscina

Curato da Ipostudio Architetti il progetto della nuova struttura a “elle” prevede una hall di ingresso, con il bar e gli spogliatoi con una capienza di 100 persone. Le vasche sono due: una grande, con le gradinate per 500 spettatori, destinata a ospitare le competizioni semi-agonistiche e agonistiche; l’altra più piccola con copertura mobile, potrà diventare una piscina all’aperto nella stagione estiva.

Progetti Firenze: il nuovo parco

Il nuovo parco Florentia è progettato da Hydea Spa e Studio Rossi Prodi & Associati. Sarà il secondo parco della città per estensione con circa 90 ettari. Il progetto comprende il potenziamento dell’attuale parco dell’Argingrosso e la rigenerazione di due aree l’ex “Poderaccio” e l’ “Ex Gover” sull’altra sponda del fiume. Come da progetto il Parco dell’Argingrosso sarà arricchito da una serie di spazi per attività all’aria aperta; ci sarà una posta di ciclocross, un’area per spettacoli all’aperto, campi sportivi, aree giochi, una pista per l’educazione alla strada. Inoltre è prevista la riqualificazione dell’asse viario centrale come uno spazio per eventi e fiere con la previsione di strutture temporanee.

L’area dell’Ex Gover invece sarà un museo dedicato al cambiamento climatico. Sono previsti spazi espositivi, laboratori, sale multimediali. La porta di ingresso al museo che dialoga con l’acqua, la luce del sole e gli alberi sarà il vero accesso al parco.