Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell'Abitare al via al quartiere Ostiense

Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare al via al quartiere Ostiense

Nel quartiere Ostiense di Roma sarà sviluppato uno dei progetti del Pnrr sulla qualità dell’abitare: il Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare (PINQuA), che è già stato preparato sotto l’amministrazione passata del Presidente Ciaccheri e che adesso diventa realtà.

“Un bel pomeriggio oggi al quartiere Ostiense dove, insieme al Presidente del Municipio Amedeo Ciaccheri e agli assessori Sabrina Alfonsi, Ornella Segnalini, Eugenio Patané, Tobia Zevi, abbiamo incontrato gli abitanti e fatto visita a diverse realtà di questo territorio, con le sue eccellenze ed anche alcune criticità che ci impegniamo a sanare. Abbiamo visitato il moderno spazio di coworking Industrie Fluviali e il Bibliopoint al suo interno, un’esperienza di ibridrazione con le Biblioteche di Roma Capitale, un vero modello di sinergia strategica per i servizi culturali in condivisione tra pubblico e privato che va diffuso e implementato”, ha scritto sulla sua pagina Facebook il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

Le altre novità

Sempre nello stesso quartiere Ostiense è stato fatto un sopralluogo al Giardino Antonio Pisino che ha necessità di manutenzione e di una riqualificazione perché sia ancora più fruibile ai cittadini e soprattutto ai tanti bambini che visitano la ludoteca che si trova al suo interno.

Si sono poi spostati al Centro Anziani degli ex Mercati Generali, un grande spazio di aggregazione, in cui c’è un problema di acquisizione e manutenzione, che con assessore Segnalini sta affrontando per risolverlo al più presto. “La nostra ultima tappa – ha concluso il primo cittadino – è stata al Polo Museale Atac, che conserva moltissimo materiale di valore storico. Lavoreremo per valorizzarlo e soprattutto riaprirlo al più presto, con tutte le attività culturali annesse. Ostiense è un quartiere molto vivo della città, dove va rafforzata la qualità urbana e vanno valorizzate le esperienze straordinarie che la stanno trasformando in un quartiere moderno e a misura di cittadino”.