Qualità della vita, Roma al tredicesimo posto

Qualità della vita, Roma al tredicesimo posto

Per quanto riguarda la qualità della vita Roma guadagna ben 19 posti rispetto al 2020, piazzandosi al 13esimo posto su 107 province prese in analisi. Il rapporto Qualità della vita de Il Sole 24 Ore è basato su sei fattori:

  • ricchezza e consumi,
  • affari e lavoro,
  • ambiente e servizi,
  • demografia, società e salute,
  • giustizia e sicurezza,
  • cultura e tempo libero.

Nello specifico la Capitale entra nelle prime dieci posizioni della classifica della “qualità della vita degli anziani“, uno dei tre indici generazionali che esordiscono nel 2021 nell’indagine ed è caratterizzata da livelli di istruzione, edifici coperti da banda larga e patrimonio museale.

Non va invece così bene per la “qualità della vita dei giovani“: in questo caso la città Eterna è tra le ultime province della classifica addirittura al 106esimo posto. Scende invece di 13 posti, arrivando alla 42esima per “ricchezza e consumi”, piazzandosi invece al settimo posto per “giustizia e sicurezza”.

Per quanto riguarda le altri città del Bel Paese, sul podio troviamo Trieste, che conquista 4 punti rispetto allo scorso anno, Milano che guadagno 10 posti, e Trento che resta come nel 2020 al terzo posto. Anche quest’anno il Mezzogiorno è nelle ultime posizioni con Trapani, Foggia e Crotone.