Bologna qualità della vita 2022

Qualità della vita 2022: Bologna davanti a Bolzano e Firenze

È Bologna la città italiana dove si vive meglio secondo il report “Qualità della vita 2022“. A completare il podio della 33esima edizione dell’indagine condotta da Il Sole 24 Ore il secondo posto di Bolzano e il terzo posto di Firenze, ottenuto migliorando la posizione 2021 di ben otto gradini.

Le posizioni fanno riferimento alla classifica generale, ottenuta sulla base dei punteggi assegnati alle città rispetto ai 90 indicatori (40 quelli aggiornati al 2022). Presenti anche specifici parametri relativamente all’energia (fonti rinnovabili, consumi, efficientamento energetico) e alle tematiche ambientali. Di seguito gli indicatori utilizzati per stilare la classifica specifica relativamente all’area “Ambiente e Servizi“:

  • Giovani
  • Anziani
  • Bambini
  • Giorni consecutivi senza pioggia
  • Tasso di motorizzazione
  • Ecosistema urbano
  • Consumi energetici
  • ICityRank
  • Indice del clima
  • Qualità dell’aria
  • Sportelli bancari
  • Isole pedonali
  • Piste ciclabili
  • Illuminazione pubblica sostenibile
  • Energia elettrica da fonti rinnovabili

Qualità della vita 2022, male le città metropolitane

milano

Nessuna delle grandi città metropolitane è riuscita a salire sul podio del report Qualità della vita 2022. Milano entra a fatica tra le prime 10, posizionandosi all’ottavo posto generale, a causa soprattutto del caro affitti e della perdita di posizioni nell’indicatore “Ricchezza e consumi”. Roma fa registrare un netto crollo, con la Capitale che passa dal 13esimo al 31esimo posto: perse ben 18 posizioni, colpa soprattutto della “litigiosità” (maggiori numero di cause civili) e della cattiva qualità della vita dei giovani.

Non brillano nemmeno Torino e Napoli, rispettivamente al 40esimo e al 98esimo posto. L’area partenopea perde ulteriori otto posizioni rispetto al 2021, mentre all’ombra della Mole la perdita è addirittura di 12. Non si piazza bene nemmeno Palermo, 88esima su 107 Province totali.

Ambiente e servizi, la regina è Pisa

Pisa piazza dei Miracoli

Se da un lato le grandi città sembrano stentare, i centri più piccoli vivono un vero e proprio momento d’oro. Anche sul fronte della sostenibilità, tanto che il podio finale risulta totalmente stravolto. In prima fila sul fronte “Ambiente e Servizi” c’è Pisa, alla guida dell’insolito terzetto formato con Siena e Aosta. La Provincia senese è quarta nella classifica generale di Qualità della vita 2022, confermando quindi l’andamento sostanzialmente positivo delle località toscane.