RAEE

RAEE a Napoli: un primo quadrimestre da record e un impegno costante per il futuro

I primi quattro mesi del 2024 si chiudono con un segno più che positivo per la raccolta dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) a Napoli. Conferite 446 tonnellate per un incremento del 25% rispetto alle 365 tonnellate dello stesso periodo del 2023. Un dato che, se confermato per tutto l’anno, si tradurrebbe in un totale di 250 tonnellate di RAEE in più raccolti rispetto all’anno precedente.

Un risultato che non è frutto del caso ma di un impegno costante e di un lavoro sinergico tra diverse realtà, tra queste Asia Napoli S.p.A., l’azienda che gestisce i servizi di igiene ambientale in città, e il Comune di Napoli.

Un risultato reso possibile – dichiara Domenico Ruggiero, Amministratore Unico di Asia Napoli S.p.A – grazie alla continua promozione delle isole ecologiche, all’azione di sensibilizzazione e al coinvolgimento delle scuole nelle attività di educazione alla raccolta differenziata, fondamentali soprattutto per quelle frazioni di rifiuto come i RAEE che hanno un impatto ambientale notevole se non separati a monte.

Un’iniziativa di successo: “Riciclare i RAEE è una bella storia!”

Un esempio di collaborazione è la campagna di sensibilizzazione “Riciclare i RAEE è una bella storia!”, promossa da Erion WEEE nel corso dei primi mesi del 2023. L’iniziativa, che ha visto coinvolti studenti, docenti e dirigenti scolastici, ha permesso di raccogliere 966 kg di piccoli RAEE.

Oggi, a più di un anno di distanza, i frutti di quel lavoro si vedono. Grazie all’impegno di Asia Napoli, i giovani cittadini del capoluogo campano possono consegnare i piccoli RAEE (come smartphone, tablet e cuffiette) direttamente a scuola.

Non solo scuole: il parco tematico “D’Acunto”

Oltre alle scuole, un altro punto di riferimento per la raccolta dei RAEE a Napoli è il parco tematico ambientale “D’Acunto”, visitato ogni settimana da centinaia di studenti. Anche qui, Asia Napoli organizza regolarmente attività di sensibilizzazione e informazione per promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti elettronici.

Come Asia crediamo moltissimo nel contributo delle iniziative di formazione e sensibilizzazione per gli studenti – spiega Carlo Lupoli, Direttore di Asia Napoli S.p.A. – I risultati di queste attività sono lusinghieri e durano nel tempo. Abbiamo evidenza di persone, in particolar modo giovani, più attenti e sensibili alla raccolta differenziata che hanno imparato, grazie al protocollo siglato con il Comune ed Erion WEEE, l’importanza di conferire separatamente i RAEE. Spesso i giovani imparano a differenziare i rifiuti a scuola, coinvolgendo nelle buone pratiche l’intera famiglia. Continuano poi a essere, nel tempo, cittadini maturi e attenti all’ambiente

Un impegno per il futuro

I dati positivi del primo quadrimestre 2024 sono un incoraggiamento a proseguire su questa strada. L’obiettivo è quello di sensibilizzare sempre più cittadini sull’importanza di un corretto riciclo dei RAEE, per tutelare l’ambiente e promuovere un’economia circolare.