riciclo scarpe

Riciclo gomma: come le scarpe usate possono diventare tappetini

Tutti possono contribuire, con piccoli gesti, al benessere del pianeta oggi malato e in cerca di più attenzioni da parte di tutti noi. Con queste premesse nasce l’iniziativa della Onlus Round Table 76 di Fucecchio (un comune della città metropolitana di Firenze) per il riciclo della gomma delle scarpe.

In collaborazione con la G.S. Folgore Fucecchio ASD, questa Onlus ha pensato a come dare una seconda vita alle scarpe vecchie, per creare qualcosa di utile per tutti, e ci è riuscita. Il progetto di riciclo di materiale usato, prevede infatti la realizzazione di tappetini anti infortunistici per parchi giochi e ambienti sportivi, creati con la gomma delle suole delle scarpe usate.

Riciclo gomma: il progetto di Onlus Round Table 76

Alla base di questo progetto a favore dell’ambiente, c’è dunque l’intento da una parte di dare una seconda vita a degli oggetti usati come un paio di scarpe, che altrimenti andrebbero nel cassonetto perché troppo consumate. Dall’altra la voglia di fare qualcosa di concreto per la tutela ambientale. A trarne beneficio poi, saranno anche le discariche dei rifiuti che in questo modo saranno alleggerite. Con queste parole Lorenzo Puccinelli, presidente della Round Table 76 di Fucecchio, racconta questo progetto ecologico:

Useremo la gomma delle suole delle scarpe usate per trasformarle in tappetini anti infortunistici per parchi giochi e ambienti sportivi. Oggi è importantissimo dare una seconda vita agli oggetti. Se tutti noi cerchiamo di tenere pulito il nostro ambiente, ci ritroveremo un posto dove vivere più sano e più pulito.

Siamo un’associazione che ci tiene molto a questo tema. Ad esempio l’anno scorso abbiamo organizzato la giornata “ripuliamo il mondo”, siamo andati alla Padule di Fucecchio a pulire e anche quest’anno la riproporremo. Vogliamo insegnare sia ai piccoli che ai grandi che l’ambiente va rispettato.

Le scarpe vecchie di gomma saranno raccolte all’interno del Palazzetto dello sport, basterà portarle al box Esosport. l’intero progetto durerà fino a maggio del 2023, nella prossima primavera.