Rifiuti ingombranti

Rifiuti ingombranti, a Roma arredano le strade

Da qualche settimana nelle strade della capitale i rifiuti ingombranti sono abbandonati intorno ai cassonetti, l’AMA non li raccoglie e l’inciviltà dei cittadini regna indisturbata. Non solo divani, poltrone, elettrodomestici ma anche sanitari, finanche i wc. Segno che non solo i privati sono maleducati ma anche le ditte che ristrutturano gli appartamenti. Roma è una discarica a cielo aperto, quartiere più quartiere meno ma a nessuno interessa.

Una visione penosa che non trova la quadra e passa dai cassonetti bruciati e non sostituiti al fallimento del progetto pilota del porta a porta, dal posizionamento dei contenitori con badge mai arrivati al quartiere Africano alla mancata igienizzazione dei bidoni stradali.

Rifiuti ingombranti, come liberarsene correttamente

Eppure disfarsi correttamente degli ingombranti non dovrebbe essere difficile; i rifiuti elettrici ed elettronici di grandi dimensioni devono essere smaltiti dal negozio che consegna i nuovi e in realtà anche i materassi possono essere portati via dall’azienda da cui si è comprato (impossibile se è stato acquistato online). Tutti gli altri si potrebbero donare tramite Facebook, sono tanti i gruppi Te lo regalo se vieni a prenderlo…, soprattutto se sono ancora in buone condizioni. Oppure si portano presso le isole ecologiche aperte tutti i giorni (la domenica solo la mattina) in ogni municipio e in ultima istanza si può ricorrere al servizio di ritiro a domicilio “Riciclacasa”, gratuito per i materiali fino a 2 metri cubi di volume e prenotabile al “ChiamaRoma” 060606 o compilando il modulo online. Tutte le informazioni sul corretto smaltimento nella sezione “dove si butta” del sito Ama o contattando il numero verde 800 867 035.

Posticipata la raccolta degli ingombranti nei municipi pari

Il 26 febbraio è prevista la domenica ecologica secondo il calendario dell’Amministrazione di Roma Capitale, che prevede il divieto totale della circolazione ai veicoli nella ZTL “Fascia Verde”. Il blocco del traffico è dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:30 e riguarderà:

  • Benzina – fino a Euro 5;
  • Diesel – fino a Euro 6;
  • Moto 4 tempi – fino a Euro 3;
  • Ciclomotori 4 tempi – fino a Euro 2.

L’azienda municipalizzata ha quindi deciso di posticipare “AMA il Tuo Quartiere – Giornate del riciclo”, la raccolta straordinaria gratuita dei rifiuti urbani ingombranti, elettrici ed elettronici, organizzata in collaborazione con il TGR Lazio, alla domenica successiva, il 5 marzo.