Restyling area via dei Lucani: in arrivo bike parking e spazi verdi

Restyling area via dei Lucani: in arrivo bike parking e spazi verdi

Chi frequenta il quartiere San Lorenzo lo sa: l’area di via dei Lucani, vicino allo Scalo, è abbandonata ormai da tempo. Il 26 agosto 2019 era partito il progetto di riqualifica di questa strada, in cui l’anno prima era stata trovata morta una ragazza di sedici anni. La ragazza era stata drogata, violentata e lasciata morire senza che nessuno potesse chiamare aiuto.

Ora sembra esserci una svolta, almeno a detta della sindaca Virginia Raggi che nella mattinata di giovedì 29 luglio 2021 ha scritto un lungo post su Facebook proprio per parlare di questa area che si trasformerà in uno spazio aperto sicuro per tutti, grazie ad un intervento pubblico che vedrà gli spazi riqualificati e nuovi servizi per i residenti e non solo. L’investimento sarà di più di 20 milioni di euro e le aspettative sono davvero alte.

Le parole di Virginia Raggi

“Si è da poco conclusa la conferenza dei servizi che ha valutato il progetto e a breve arriverà in Giunta la delibera per proseguire rapidamente l’iter amministrativo. Ci siamo confrontati con i privati proprietari degli immobili e abbiamo preso atto della loro scelta di non aderire al percorso di trasformazione. Siamo andati avanti per affermare l’importanza della regia pubblica, nell’interesse della comunità: procederemo con l’esproprio delle aree e con un progetto che è frutto dell’ascolto dei cittadini”.

Verranno demoliti gli edifici che ci sono ora e ce ne saranno nuovi tre (alcuni lavori sono già iniziati): uno che sarà un impianto sportivo con piscina e spogliatoi al piano terra, spazi attrezzati per l’attività fisica al primo piano e sulla copertura un playground e accessibile attraverso una passerella che collegherà a via dei Messapi; un secondo edificio, nelle vicinanze di via degli Anamari, avrà servizi pubblici sociali e culturali, bike parking e ciclo-officina, colonnine di ricarica per la mobilità elettrica e un parcheggio multipiano; l’ultimo stabile sarà destinato a centro servizi che darà spazi per artigiani, artisti, associazioni culturali; a chiudere il tutto spazi verdi, giochi per bambini, percorsi pedonali.

Lo scopo è quello di far diventare questo posto “uno spazio sicuro, inclusivo, accessibile a piedi, che offra quei servizi di prossimità che nell’area mancano. Lo faremo insieme ai cittadini che conoscono San Lorenzo e i suoi bisogni”.