Rischi ambientali

Earth Technology Expo 2022: rischi ambientali, le innovazioni per prevenirli

Se in un futuro molto vicino i fenomeni estremi aumenteranno come da previsione a causa della crisi climatica, allora occorre trovare rapidamente soluzioni innovative per prevenire i rischi ambientali. A venire in soccorso c’è la modellistica previsionale che sviluppa soluzioni altamente tecnologiche per mettere in sicurezza e salvaguardare il pianeta.

Tutto questo è in programma all’Earth Technology Expo, l’esposizione più completa delle applicazioni tecnologiche e dell’innovazione previste e presenti nelle linee guida del Next Generation EU. Alla Fortezza dal Basso di Firenze fino all’8 ottobre 2022 con ingresso gratuito.

Earth Technology Expo: le soluzioni contro i rischi ambientali

L’Earth Technology Expo che si sta svolgendo in questi giorni a Firenze ospita un pubblico vasto tra esperti, scienziati, studenti, imprenditori o semplicemente curiosi. Alla mostra infatti è possibile scoprire le ultime tecnologie per prevenire i rischi ambientali legati al territorio; gli strumenti che da oggi ci aiuteranno a prevedere terremoti, esplosioni vulcaniche, ma anche tempeste o alluvioni.

La Toscana in questo settore è in prima linea con importanti investimenti per la costruzione di infrastrutture essenziali e nella previsione dei rischi ecologici. Come ha anche dichiarato il presidente della fondazione Earth and Water Agenda, Erasmo D’Angelis:

L’Italia è il Paese hotspot dei rischi meteorologici e climatologici nel Mediterraneo, ce ne siamo accorti qua in Toscana, regione condizionata da questi fenomeni in modo sempre più frequente, quest’estate con le ondate di calore persistenti o le bombe d’acqua.

Gli strumenti di previsione dei rischi ecologici

Ma quali sono le ultime tecnologie in grado di prevedere i rischi più temibili per il nostro pianeta? Tra le innovazioni più visitate ci sono le simulazioni di situazioni estreme. Ecco qualcosa che è possibile vedere all’Earth Technology Expo:

  • immersione virtuale di Sisma VR che replica gli effetti di un terremoto e insegna i comportamenti da adottare;
  • CliCk presentato da Waterview, che fa delle sue telecamere sensori ambientali per inviare messaggi d’allerta in tempo reale sulle condizioni meteo;
  • la macchina sperimentale di Fincantieri che draga le acque di dighe e porti, separando i sedimenti inquinati dalle sostanze riutilizzabili;
  • sistemi di ricerca subacquea dei Vigili del Fuoco che mappano i fondali marini grazie alle onde acustiche (per esempio per contare i branchi di salmoni in Nord Europa);
  • droni per le operazioni di monitoraggio, ricognizione e trasporto.