Ristoranti contro la fame: aperta la campagna in Emilia-Romagna

Ristoranti contro la fame: aperta la campagna in Emilia-Romagna

Partirà il 16 ottobre la campagna adesioni 2021 di Ristoranti contro la Fame in occasione della Giornata mondiale dell’Alimentazione: l’iniziativa con chef e pizzaioli di varie regioni è promossa da Azione contro la Fame (organizzazione umanitaria specializzata nella lotta alla fame e alla malnutrizione) con lo scopo di rendere partecipi i ristoranti della regione in un grande aiuto che vuole dare cibo alle persone più deboli.

Le adesioni al progetto sono aperte: gli chef, i ristoratori e i pizzaioli della regione possono iscriversi e richiedere ulteriori dettagli attraverso il sito www.ristoranticontrolafame.it. L’edizione finirà il prossimo 31 dicembre e ogni cliente dei ristoranti aderenti potrà donare due euro con l’acquisto di un “piatto solidale”, 50 centesimi per una “pizza solidale” e altrettanti prendendo una bottiglia di acqua.

Valverde sarà sponsor del progetto e donerà un quantitativo gratuito di prodotto per l’attività di raccolta fondi. Sarà il modo perfetto per tornare a godere del piacere di un pranzo o di una cena in piena sicurezza, aiutando i ristoratori a riprendersi dopo un periodo così difficile come quello della pandemia e ovviamente per lottare contro la fame nel mondo.

“Oggi puoi condividere la gioia del cibo anche con chi ne ha più bisogno: con il tuo contributo ci aiuterai a dare cibo ed alimenti terapeutici a tanti bambini malnutriti e a supportare le loro famiglie per agire sulle cause della fame. Da quest’anno ci aiuterai anche a sostenere con cibo e supporto nella ricerca del lavoro anche famiglie in povertà in Italia. Costruisci insieme a noi un mondo libero dalla fame, c’è qualcosa di più bello?”, si legge sul sito ufficiale dell’iniziativa.