Roma diventa foresta

Ti piacerebbe vedere la città di Roma sempre più green, con tanti alberi, come una vera foresta urbana? Un sogno condiviso da molti, che oggi potrebbe diventare realtà. Ed è quello che si prefigge l’Associazione Community Organizing Onlus con il progetto “RiforestiAmo Roma”, lanciato da pochi giorni.

L’idea è affascinante: sostenere persone e gruppi presenti nella città metropolitana di Roma interessati alla creazione e cura di mini-foreste per la rigenerazione del territorio e il mitigamento dell’emergenza climatica, con dei corsi di formazione e conoscenza della bioregione laziale. L’idea di partenza è quindi quella di passare dagli alberi singoli alle foreste, dalle azioni individuali alla creazione di comunità.

Dopo gli orti urbani, le mini foreste si propongono, quindi, come riconquista di uno spazio vitale per la comunità. I vantaggi di piantare mini-foreste, sottolineano dall’associazione, invece che singoli alberi, sono stati dimostrati da diversi studi scientifici. Gli alberi crescono 10 volte più velocemente, immagazzinano 30 volte più carbonio delle piantagioni di singole specie e sono completamente autonomi dopo 3 anni. Questo risultato si ottiene piantando alberi vicini, utilizzando specie autoctone adatte alle condizioni locali e piantando insieme più specie, con diverse altezze di crescita.

L’Associazione Community Organizing Onlus, attiva dal 2017 a Roma e a Torino, affiliata all’Industrial Areas Foundation, la rete internazionale più longeva e consolidata di community organizing, è impegnata nel settore della dispersione scolastica, della rigenerazione delle periferie, del coinvolgimento dell’amministrazione pubblica e della lotta all’emergenza climatica.

L’iniziativa segue di pochi giorni l’annuncio della partecipazione di Roma Capitale al bando di gara indetto dal Ministero dell’Ambiente con il cosiddetto “Decreto clima”, con l’obiettivo di piantumare migliaia di alberi (circa 5300 esemplari) e di dare vita a tre boschi in altrettanti quartieri della periferia cittadina (Serpentara, nel Municipio III, Pietralata, nel IV, e Torre Spaccata, nel VII), per un investimento di circa 1,4 milioni di euro.

Per maggiori informazioni sul progetto visitare il sito: https://communityorganizing.it/project/riforestiamo-roma/

di Elena Sofia Midena